music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

roberto_attanasio_abyssROBERTO ATTANASIO – Abyss
(1631 Recordings, 2016)

Nuova prova per il pianista e compositore romano Roberto Attanasio, a pochi mesi dalla ripubblicazione su scala internazionale del suo debutto “Another Past”.

Si tratta di un mini album formato da otto brevi tracce registrate su un rarissimo pianoforte verticale “verticoda” , ovvero costruito con l’arpa di un pianoforte a coda. La peculiarità dello strumento collima con la ricerca su tempi e timbriche già condotta da Attanasio nel lavoro precedente, che in “Abyss” trova appunto rinnovata profondità e forza immaginifica.

Il suono ricavato dallo strumento permane ovattato, come se fosse in sordina, eppure il fluire cristallino delle note, in particolare in pezzi quali “Enter” e “Aisle”, risulta nell’occasione più ricco e arioso, combinando il minimalismo di fondo dell’approccio di Attanasio con un ventaglio di armonie lievi, i cui contorni comunque sempre ben definiti rispecchiano nitidamente immagini e sensazioni pennellate in punta di dita.

http://www.robertoattanasio.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 novembre 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: