music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

lowly_hebaLOWLY – Heba
(Bella Union, 2017)

Per i Lowly non potrebbe esserci credenziale migliore della benedizione di Simon Raymonde, che li aveva scoperti nel 2015 durante un festival in Danimarca e ne propone l’album di debutto sulla sua Bella Union.

Co-prodotto da Anders Boll (già al lavoro con gli Efterklang), “Heba” riempie le lusinghiere premesse del quartetto di Aarhus di una sequenza di undici brani i cui tratti pop sinuosi e sognanti, veicolati dalle voci di Nanna Schannong e Soffie Viemose, coprono un ampio spettro di atmosfere.

Vellutate stratificazioni sintetiche e impulsi analogici dalle sfumature vintage proiettano con arrangiamenti raffinati le canzoni di “Heba” in una capsula atemporale spunti di evanescente coralità pop nordica.

(pubblicato su Rockerilla n. 438, febbraio 2017)

https://www.facebook.com/lowlyband

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 febbraio 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: