music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

SOPHIE HUTCHINGS – Yonder
(1631 Recordings, 2017)

A nemmeno un anno di distanza dal suo terzo album, seguito invece a un più duraturo silenzio creativo, Sophie Hutchings torna alla produzione discografica sostanzialmente invertendo il percorso che l’aveva condotta al precedente “Wide Asleep”, lungo il quale la pianista australiana aveva gradualmente ampliato il proprio spettro espressivo a una dimensione orchestrale costituita da archi, texture ambientali ed evanescenti contenuti vocali.

“Yonder” costituisce invece un deciso ritorno all’essenzialità del pianoforte, visto che i sei brani in esso contenuti vivono in maniera pressoché esclusiva sulle sue note, appena incorniciate, come lungo i dieci minuti di “North North West” da eteree modulazioni ambientali. Articolata in pièce più concise, la restante parte del lavoro risulta invece dall’accurato dosaggio di soluzioni armoniche, innestate in brevi loop che si rincorrono in florilegi leggiadri (“Sway”) o sovrapposte le une nelle altre secondo dinamiche pronunciate (“The Road”, “Pipe Dream”).

Benché non manchino passaggi improntati a un romanticismo più riflessivo e notturno (“Caress”, “Always”), il lavoro non per questo indulge affatto nel solo minimalismo, anzi, pur costituendo per Sophie Hutchings un vero e proprio ritorno alle origini espressive, non ne smentisce la ricerca della ricchezza di tempi e timbriche ricavabili dal pianoforte.

http://www.sophiehutchings.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 aprile 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: