music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

PEFKIN – Murmurations
(Morc, 2017)

Lievi come il batter d’ali degli uccelli che ne contraddistinguono i titoli, le cinque tracce che formano il nuovo lavoro di Gayle Brogan, alias Pefkin, vedono l’artista scozzese rendere ancor più impalpabili i contorni delle sue creazioni per voce ed effetti.

Significativamente diversi tra loro, per durata e contenuto, i brani di “Murmurations” sublimano le evocazioni drone del precedente “Liminal Rites” (2015), riducendone ulteriormente gli aspetti compositivo-strumentali a mere iterazioni di frequenze funzionali ad evocazioni sempre più intrise di misticismo arcano.

In parziale controtendenza alle brume narcolettiche che avvolgono l’intero lavoro si pone il breve brano conclusivo “Starlings”, una ballata pianistica al rallentatore nella quale la Brogan rivela doti armoniche sorprendenti, che ne coronano alla perfezione l’eterea combinazione tra emissioni sonore e atmosfera.

http://soundcloud.com/pefkin

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 luglio 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: