music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

THISQUIETARMY – Democracy Of Dust
(Midira, 2017)

Dalla catarsi orchestrale del recente “Métamorphose“, pubblicato a inizio anno, alle spesse stratificazioni sintetiche di “Democracy Of Dust”, il passo è breve per Eric Quach, ormai navigato manipolatore del suono sotto l’alias thisquietarmy.

Alla sua sterminata discografica, l’artista canadese aggiunge un tassello originato da una sua residenza artistica in Brasile, dove ha cominciato a registrare le basi di synth dei sette densi brani che formano il lavoro. A queste ha in seguito aggiunto effetti chitarristici dai diversi gradi di saturazione, saldandoli a caldo in una lega sonora dalla consistenza massiccia e impalpabile. Elevazione ambient-noise.

(pubblicato su Rockerilla n. 445, settembre 2017)

http://www.thisquietarmy.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 settembre 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: