JARMO HUHTA – Midair (Midira, 2020) Una serie ininterrotta di intersezioni tra linguaggi e tecniche esecutive caratterizza l’opera più recente del sound artist finlandese Jarmo Huhta (Twile). Impiegando una varietà di strumenti a corda, fiati e percussioni, Huhta orchestra una sequenza di dieci brani al centro dei quali elemento ricorrente è tuttavia il pianoforte di…

CAMILLA PISANI – Frozen Archimia (Midira, 2020) Ben lungi dal rappresentare una mera sovrastruttura concettuale, la relazione tra suono e spazio costituisce incessante materia di confronto per un’artista impegnata anche sul piano visuale come Camilla Pisani. Non a caso, i sei brani di “Frozen Archimia” corrispondono ad altrettante ipotesi “architettoniche”, definite da un ampio ventaglio…

OPEN TO THE SEA – Another Year Is Over, Let’s Wait For Springtime (Midira, 2019)* Oltre due anni dopo il primo incontro, la cui risultante era già andata ben oltre la semplice sommatoria delle rispettive sensibilità sonore, Matteo Uggeri ed Enrico Coniglio trasformano la loro collaborazione in vero e proprio progetto artistico, ulteriormente aperto al…

ØJERUM – 7 Sjæle (Midira, 2019) È pressoché impossibile tenere il passo delle pubblicazioni di Paw Grabowski, che nell’anno in corso viaggiano intorno alla media di una al mese. La frequenza non va però a discapito della qualità dei collage sonori dell’artista danese che, accantonato per ora il lato più acustico delle proprie composizioni, continua…

VÉHICULE – Le Temps du Chien (Midira, 2019) Attraverso mezzi e tecniche di registrazione alimentate dall’elettronica, un singolo musicista è ormai in grado di rendere la propria personale declinazione di un ensemble orchestrale. Quella di Sylvain Milliot, al debutto sotto l’alias Véhicule, si caratterizza per attenzione alle dinamiche sonore e per singolarità di incastri tra…

TEGH – Unusual Path (Midira, 2019) La promessa di esplorare sentieri poco battuti suggerita dal titolo della nuova creazione di Shahin Entezami è pienamente mantenuta dalla traccia di quasi venti minuti e dalle due rielaborazioni che la completano. I rivoli e le stratificazioni di rumore che percorrono “Unusual Path”, risultanti da filtrate espansioni di un…

THE STAR PILLOW – Music For Sad Headbangers (Midira, 2019) I metallari tristi non sfasciano chitarre, ma riflettono sulle loro corde per ricavarvi una varietà di effetti sorprendenti. È questa la conclusione ricavabile dalle sei tracce di “Music For Sad Headbangers”, ennesimo intrigante lavoro di Paolo Monti e ultimo lavoro di un periodo estremamente prolifico,…

GIULIO ALDINUCCI AND THE STAR PILLOW – Hidden (Midira, 2018) Entrambi sound artist prolifici e aperti alle collaborazioni, Giulio Aldinucci e Paolo Monti incrociano i rispettivi percorsi di ricerca in quattro dense tracce pullulanti di drone chitarristici, field recordings e schegge elettroniche. Dominato da un monolite di oltre ventisette minuti (“Hypothesis For An End”), “Hidden” costituisce…

ATTILIO NOVELLINO – A Conscious Effort (Midira, 2018) Ormai da anni, Attilio Novellino sta conducendo un proprio ellittico percorso espressivo, che lo vede cimentarsi nel soundscaping e nella manipolazione sonora, spaziando tra l’evanescenza di texture ambientali e concrete asperità di rumore post-industriale. Di tale eterogeneo terreno di ricerca, “A Conscious Effort” appare una lucida sintesi, nella…

ØJERUM – Selv I Drømme Lyser Den Første Sne (Midira, 2018) L’incessante oscillazione di Paw Grabowski, nelle sue copiose uscite sotto l’alias øjeRum, tra loop ambientali e tonalità acustiche trova un punto esattamente mediano in “Selv I Drømme Lyser Den Første Sne”. Si tratta di una traccia unica di circa venti minuti, che avanza lentamente attraverso…

EVERT KRAMER & AMANDUS SCHAAP – Done (Midira, 2018) Il pianista Evert Kramer aveva già collaborato con Amandus Schaap in occasione di “Hands Of A Murderer” (2015), uno dei lavori del secondo sotto l’alias Equal Stones. Il binomio olandese rinsalda la propria condivisione artistica in “Done”, album organicamente concepito nella forma di una stratificata interazione tra…

THISQUIETARMY – Democracy Of Dust (Midira, 2017) Dalla catarsi orchestrale del recente “Métamorphose“, pubblicato a inizio anno, alle spesse stratificazioni sintetiche di “Democracy Of Dust”, il passo è breve per Eric Quach, ormai navigato manipolatore del suono sotto l’alias thisquietarmy. Alla sua sterminata discografica, l’artista canadese aggiunge un tassello originato da una sua residenza artistica in…

TEGH – Downfall (Midira, 2017) Debutto ufficiale in formato fisico, dopo l’album digitale “Night Scenes” (2014) e il mini condiviso col connazionale Kamyar Tavakoli sulla benemerita Hibernate (“Through The Winter Woods“, 2015) per l’iraniano Shahin Entezami, alias Tegh. “Downfall” è una densa sinfonia in cinque parti, risultante da un’operazione di scultura del suono, che inverte gli…

THE STAR PILLOW – Invisible Summer (Midira, 2017) Un lungo viaggio tra i vapori di un’estate ormai prossima: è quello condotto da Paolo Monti, che con “Invisible Summer” celebra il decennale del suo progetto The Star Pillow. Il lavoro si articola in tre tracce, esplicitamente ispirate dai mesi di giugno, luglio e agosto, dalla durata compresa tra…

ZENJUNGLE – We Are Not Here (Midira, 2016) In “We Are Not Here”, Phil Gardelis segna una nuova tappa nel processo di progressiva sublimazione delle correnti magmatiche che caratterizzavano alcune delle sue prime uscite sotto l’alias Zenjungle. Poco più di un anno dopo la cassetta “Flow” e peraltro sulla stessa etichetta, l’artista greco propone una…

AIDAN BAKER – Dualism (Midira, 2016) La dualità contrassegna, quale cifra espressiva, il percorso artistico di Aidan Baker, da sempre sospeso tra atmosfera e rumore e, di recente, anche tra le abituali sperimentazioni e approcci obliqui alla scrittura di canzoni (“Half Lives“, 2015). Ad essa è improntata l’ultima imponente opera del chitarrista canadese, che consta di…

ZENJUNGLE – Flow (Midira, 2015) Mentre nel recente “All Of Our Yesterdays” Phil Gardelis aveva presentato la consistenza magmatica della sua ricerca sonora, nelle quattro tracce che riempiono le due facciate della cassetta “Flow” l’artista greco racchiude, come da titolo, le componenti più liquide ed evanescenti di una declinazione elettro-acustica che trova definizione espressiva nell’intersezione…

PIIPTSJILLING – Moarntiids (Midira, 2014) Benché il progetto Piiptsjilling conti ormai sei anni di attività, solo nell’anno in corso Rutger Zuydervelt (Machinefabriek), Mariska Baars (Soccer Committee) e i fratelli Romke e Jan Kleefstra (The Alvaret Ensemble) vi hanno impresso una significativa accelerata, doppiandone in pochi mesi la discografia fino ad allora ferma a due lavori…

THISQUIETARMY – Altar Of Drone (Midira, 2014) Non è inusuale l’impiego di aggettivi quale “maestoso” e metafore quale quella della “cattedrale” (di suono) per descrivere opere incentrate su torsioni droniche che mantengono viva e percettibile la propria componente rumorosa di base. Vederla consacrata nel titolo del nuovo lavoro di Eric Quach, alias thisquietarmy, non stupisce…