music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

TEGH – Downfall
(Midira, 2017)

Debutto ufficiale in formato fisico, dopo l’album digitale “Night Scenes” (2014) e il mini condiviso col connazionale Kamyar Tavakoli sulla benemerita Hibernate (“Through The Winter Woods“, 2015) per l’iraniano Shahin Entezami, alias Tegh.

“Downfall” è una densa sinfonia in cinque parti, risultante da un’operazione di scultura del suono, che inverte gli abituali piani di rumore e atmosfera. Entezami lavora per progressiva sottrazione di un’originaria materia magmatica, dalle cui risonanze telluriche costruisce non cattedrali sonore, alla maniera di Tim Hecker, bensì un vuoto irreversibile nel quale pathos e tensione malinconia si confondono nella sfera gravitazionale di un tangibile abisso ambient-noise.

(pubblicato su Rockerilla n. 442, giugno 2017)

https://www.facebook.com/Teghmusic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25 giugno 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: