music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

THE PRAIRIE LINES – Eyes Down Slowdown
(Whitelabrecs, 2017) 

Tra gli antesignani dell’elettro-acustica ammantata di caliginoso calore casalingo, Bill Bawden intraprende una nuova esperienza artistica, dopo oltre un decennio di scaglionate uscite sotto l’alias Herzog. La sua nuova incarnazione, che risponde alla denominazione di The Prairie Lines, si manifesta per la prima volta nell’organica forma di un lavoro ufficiale sulla lunga distanza, che fa seguito a un paio di Ep digitali autoprodotti nell’ultimo biennio.

Negli otto brani di “Eyes Down Slowdown” si ritrova pienamente il delicato approccio alla materia sonora da parte dell’artista inglese, declinato in una sequenza di loop e istantanee armoniche, sospese in un ambiente percorso da frequenze irregolari, che ne accompagna il placido flusso emozionale. Riflessive e improntate ad agrodolce malinconia autunnale, le creazioni di Bawden soffondono stille pianistiche e granuloso minimalismo ambientale in una combinazione che incanta.

https://www.facebook.com/theprairielines/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 dicembre 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: