music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ADAM STAFFORD – Fire Behind The Curtain
(Song, By Toad, 2018)

A fronte della sua diffusa corrispondenza con la semplicità, Adam Stafford declina invece il minimalismo in equazione con una sfaccettata complessità di suoni e di linguaggi. La dimostrazione è tutta negli ottanta minuti di “Fire Behind The Curtain”, nel corso dei quali l’artista scozzese palesa appieno il proprio approccio eterodosso e post-moderno alla composizione.

Il lavoro ne restituisce in maniera vivida il marcato carattere sperimentale, sulle orme di numi tutelari quali Steve Reich e Meredith Monk, alternando l’inquietudine di rumori e sonorità decostruite a spunti corali ed estatiche partiture cameristiche. Opera ambiziosa.

(pubblicato su Rockerilla n. 453, maggio 2018)

http://adam-stafford.tumblr.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: