music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

HEATHER WOODS BRODERICK – Invitation
(Western Vinyl, 2019)

Per il suo terzo album solista in dieci anni, inframezzati da innumerevoli collaborazioni con altri musicisti su disco e in live band, Heather Woods Broderick è tornata ai luoghi e ai temi della sua formazione individuale. Concepiti respirando la desolata bellezza della zona costiera dell’Oregon e ispirati da affetti ed esperienze personali, i brani di “Invitation” rispecchiano appieno la ricerca da parte dell’artista di una parentesi di quiete e di introspezione, dopo tanti anni trascorsi per lunghi tratti in tour.

Il “ritorno a casa” di Heather Woods Broderick è anche e soprattutto il ritorno a una dimensione creativa di riflessivo intimismo, nella quale torna a essere protagonista il pianoforte, in veste di principale accompagnamento al palpitante incanto delle sue interpretazioni, al tempo stesso eteree e decise. Senza smentire il sognante approccio barocco del precedente “Glider” (2015), le undici nuove canzoni lo incanalano con tocco sapiente in ballate in penombra che, pur senza rinunciare a pronunciate aperture orchestrali, non risultano mai sovrabbondanti.

Mentre accenti ritmici più decisi scandiscono soltanto un paio dei brani (“White Tail” e “These Green Valleys” in particolare) e comunque non mancano passaggi dagli arrangiamenti grandiosi (“Where I Lay” e il florilegio d’archi del finale di “My Sunny One”). Come posto emblematicamente in risalto dalle tracce di apertura e di chiusura, il cuore pulsante di “Inviatation” consiste tutto nell’agrodolce consapevolezza delle riletture da parte di Heather Woods Broderick di propri vissuti, sublimati in ballate rese incantevoli dai suoi sospiri rarefatti su armonie pianistiche di fragile compunzione (“Nightcrawler”, “Slow Dazzle”, “A Daydream”).

L’ideale diario di ricordi e sensazioni dell’artista dell’Oregon restituisce fedelmente le atmosfere ariose, l’ampiezza di orizzonti e il significato personale dei luoghi nei quali ha assunto la forma di canzoni che riassumono maturità artistica e umana in una sintesi dotata di fascino discreto e sensibilità incontaminata.

http://heatherwoodsbroderick.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: