music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

LESS BELLS – Mourning Jewelry
(Kranky, 2020)

L’ambiziosa intersezione tra elementi acustici e sintetici che ne aveva segnalato il debutto “Solifuge” (2018), torna a caratterizzare anche il secondo lavoro di Julie Carpenter sotto l’alias Less Bells. Parzialmente diversa è tuttavia la prospettiva dalla quale la musicista californiana affronta le sette tracce di “Mourning Jewelry”, non ispirate da sole suggestioni paesaggistiche ma connesse a una dimensione intimamente personale incentrata su temi di devozione e ricordo.

Le vibrazioni degli archi, scarne o modulate secondo partiture vagamente barocche, restano al centro delle composizioni di Julie, rese via via più complesse dall’interazione con vocalizzi corali e correnti sintetiche avvolgenti. L’ambience a base acustica che caratterizza il lavoro, virata in chiave desertica da occasionali ricami di banjo, traccia continui saliscendi emozionali, alternando il “pieno” dei passaggi fondamentalmente orchestrali alla stasi di sognanti parentesi atmosferiche, riassunte in un ibrido dal fascino mai scontato.

https://www.facebook.com/LessBells/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 settembre 2020 da in recensioni 2020 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: