JOANA GUERRA – Chão Vermelho 
(Miasmah, 2020)

Il lessico del minimalismo annovera spesso locuzioni quali la “riduzione all’osso” o il “prosciugamento” dei messi espressivi. Entrambe rimandano però anche all’inesorabile realtà della riduzione delle risorse naturali e dell’inaridimento fisico che, in conseguenza dei cambiamenti climatici, sta colpendo sempre più ampie zone del pianeta.

L’unione tra i due significati presenta dunque pronunciati contenuti simbolici, traslando dal lessico al suono la rappresentazione a livello percettivo di un fenomeno globale, che trova molteplici manifestazioni, anche di segno opposto, in specifici ecosistemi. Quello della parte meridionale del Portogallo, dove vive la violoncellista e cantante Joana Guerra, è interessato da sempre più estesi fenomeni di desertificazione, che presentano manifestazione drammatica nelle fenditure che, come ferite sempre più profonde ed estese, ne attraversano la riarsa terra rossa (“Chão Vermelho”, appunto). Al suolo della propria terra, la musicista lusitana eleva dunque una serie di elegie strumentali e salmodianti invocazioni, che a metà tra la preghiera e il grido di dolore ne incarnano tangibilmente la trasformazione in materia inerte e improduttiva.

Non di solo violoncello e voce vivono le dieci intense tracce del lavoro: Joana suona anche tastiere e una chitarra “preparata” ed è inoltre affiancata da un piccolo ensemble che innerva di ritmiche e ulteriori contributi vocali ardite traiettorie armoniche e prolungate risonanze di latente inquietudine. La ricchezza strumentale non contraddice l’essenzialità dell’approccio realizzativo, sempre spoglio e… asciutto, attraverso il quale Joana Guerra crea paesaggi sonori di austera trascendenza, come moniti dolenti di un presente incerto per l’uomo e per il pianeta, alla ricerca di una salvezza necessariamente comune.

(pubblicato su Rockerilla n. 483, novembre 2020)

https://joanaguerra.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.