IAN NYQUIST
Endless, Shapeless
(Laaps, 2021)

Nei due anni trascorsi dal debutto “Cuan”, Ian Nyquist ha ampliato sensibilmente il proprio spettro compositivo, innestando su field recordings e frequenze concrete un microcosmo di elementi elettro-acustici ricombinati in prolungati piani sequenza.

L’approccio cinematico-descrittivo dell’artista irlandese ricorre appieno nei nove brani che formano il tenebroso itinerario d’ascolto di “Endless, Shapeless”, nel quale – come da titolo – forme e caratteri sonori sono diluiti in un’ambience costellata da espanse particelle organiche e screziature rumorose. Senz’altro più orientato agli aspetti di composizione contemporanea rispetto al predecessore, “Endless, Shapeless” introduce nella tavolozza di Nyquist austeri spunti armonici, coronati da fragili vibrazioni d’archi, che ne esaltano i caratteri di obliquo romanticismo.

https://soundcloud.com/iannyquist

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.