MT WENT Sheltering Sky + Lit Way Down (Lost Tribe Sound, 2021)* Viene da lontano, ma si manifesta per la prima volta in veste ufficiale il progetto che unisce il picking di Andy Cartwright (Seabuckthorn) alla voce e alle tastiere di Dave Anderson (Von Braun). Mt Went nasce infatti oltre dieci anni fa, da alcune…

[streaming] My North Eye – Save Me

New single by My North Eye, in advance of a new album, that will be released “when possible”. My North Eye is the one-man band by Yann Lafosse (ex Dirge). My North Eye plays intimate and minimal rock songs on guitar and harmonium, that can make think to Silver Mount Zion never lifting, or a…

THE MICROPHONES Microphones In 2020  (P.W. Eleverum & Sun, 2020) Una traccia di tre quarti d’ora è sempre difficilmente assimilabile, a maggior ragione di questi tempi. Lo è quando si tratta di “long form” strumentali ma, forse ancora di più, quando contiene un flusso narrativo di suono e coscienza lungo vent’anni e attraversato da dolorosi…

DAVID A. JAYCOCK – Murder, And The Birds  (Triassic Tusk, 2020) Reduce dai due episodi del sodalizio con Marry Waterson, David A. Jaycock torna a pubblicare un album solista ben sette anni dopo il precedente “Ten Songs”. Altre dieci nuove canzoni formano la scaletta di “Murder, And The Birds”, tutte ancora legate a un immaginario…

SEA BELOW – Sleeplessness (Self Released, 2020) Ne è trascorso di tempo da quando un’enigmatica artista tedesca dalle fattezze e dall’alias orientale incantava con le sue canzoni folk tanto semplici quanto evocative. I lunghi anni trascorsi dal suo secondo lavoro (“Feathers & Driftwood”, 2013) hanno visto Susanne Stanglow protagonista di varie vicissitudini che la hanno,…

REVOLUTIONARY ARMY OF THE INFANT JESUS – Songs Of Yearning (Occultation, 2020)* L’aura di misterioso misticismo che ammanta la musica dei Revolutionary Army Of The Infant Jesus, tanto nella loro prima, fugace comparsa risalente a oltre trent’anni fa quanto nel sorprendente ritorno del 2015 è, appunto, qualcosa che trascende il tempo e, inevitabilmente, gli stessi…

CLARA ENGEL – Hatching Under The Stars (Self Released, 2020) Sulla scia del secondo volume delle “Bethlehem Tapes”, pubblicato meno di un anno fa, Clara Engel torna a dispensare una raccolta di tenebrose ballate al rallentatore, come d’abitudine catturate in presa diretta, per mantenere l’estemporaneità delle esecuzioni. Nelle nove dense tracce di “Hatching Under The…

ATARIAME – Completeness (Self Released, 2020) Che siano gli orizzonti avventurosi della foresta pluviale che ne avevano ispirato lo splendido “Fear Is The World” (2017) oppure quelli dell’ordinaria modernità metropolitana di un appartamento berlinese, i luoghi attraversati da Natalia Salmina continuano a rivestire un profondo significato per la sua creazione artistica. Dalla sua temporanea residenza…

王子健 WANG ZIJIAN – 幻滅情歌 Love Songs In Disillusion (WV Sorcerer Productions, 2019) Tanto vale risparmiare le premesse sulla globalizzazione dei linguaggi musicali favorita dalla rete a proposito dell’evidente provenienza di Wang Zijian. Non è infatti alcun vezzo in qualche misura esotico a richiamare l’attenzione sul suo ultimo lavoro “Love Songs In Disillusion”, bensì il…

BODUF SONGS – Abyss Versions (Orindal, 2019)* Per chi ne ha seguito il percorso artistico a partire dal demo spedito a Kranky e divenuto nel 2005 il primo album omonimo del suo alter-ego Boduf Songs, non sorprende di certo vedere riemergere per la settima volta, dall’ideale antro nel quale prendono forma, le tenebrose emissioni di…

[streaming] Boduf Songs – Gimme Vortex

“Gimme Vortex” is the opening track of “Abyss Versions” by Boduf Songs, out October 4th 2019 via Orindal Records. Boduf Songs’ seventh album and first on Orindal Records marks the Ohio-via-Southampton home recording project’s most detailed production yet, voyaging into deeper recesses than ever before. Abyss Versions will see the light of day on October…

CLARA ENGEL – Where A City Once Drowned: The Bethlehem Tapes Vol. II (Self Released, 2019) Quando Clara Engel imbraccia la chitarra per approcciare le sue ballate al rallentatore, vengono spesso fuori piccoli gioielli di tenebroso lirismo. È quel che avviene in occasione dei sei articolati brani raccolti in “Where A City Once Drowned: The…

MY NORTH EYE – (My) North Eye (Reverb Worship, 2019) L’isolamento nella quiete della campagna francese, l’autonomia creativa e l’immediatezza in bassa fedeltà delle canzoni di Yann Lafosse tornano a materializzarsi, insieme al suo umbratile lirismo, nel terzo episodio della sua creatura My North Eye. Si tratta nuovamente di un mini-album, registrato in presa diretta…

MARISSA NADLER & STEPHEN BRODSKY – Droneflower (Sacred Bones, 2019) Come pochi altri incontri artistici, quello tra Marissa Nadler e Stephen Brodsky (Cave In, Mutoid Man) concilia opposti espressivi e tematici in una sintesi di personalità che produce risultati sorprendenti. Conosciutisi nel 2014 corso del tour successivo a “July”, i due musicisti hanno finito per…

[streaming] Claire Cronin – Tourniquet

“Toourniquet” is the opening track of “Big Dead Moon”, the third album by Claire Cronin, out June 14th via Orindal Records. “Big Dread Moon” by Claire Cronin is a record of spiritual urgency. Cronin’s lyrics and melodies draw on the the stranger aspects of early American musical tradition, revealing the genre’s ties to “folk horror,”…

WEYES BLOOD – Titanic Rising (Sub Pop, 2019)  Al suo quarto album sotto l’alias Weyes Blood, Natalie Mering è sempre più distante dalle sue giovanili militanze avanguardiste, in maniera peraltro perfettamente conseguenziale rispetto al precedente, splendido, “Front Row Seat To Earth” (2016). Da lì trae appunto le mosse “Titanic Rising”, frutto di tre anni di…

[streaming] Flora Hibberd – The Absentee

Born in East London in 1995 and currently residing in Paris, Flora Hibberd has been described as ‘intelligent and measured…there is a profound intuition in her work’ and her songs as ‘deeply rooted in the timeless lyricism of Dylan and Cohen.’ With influences as diverse as Nick Cave, Joan Baez and Jacques Brel, she moves…

NIGHTTIME – Hand In The Dark (Black Meadow, 2018)* Rivelatasi quale sotterranea musa drone-folk con lo splendido debutto “L’Age D’Or” (2015), nel secondo album sotto l’evocativo alias Nighttime, Eva Louise Goodman dimostra come vaporose atmosfere lo-fi possano convivere con canzoni dai tratti più definiti, incorniciati da una varietà di soluzioni sonore. I contorni sfumati e…