HEATHER WOODS BRODERICK – From The Ground (Preservation, 2009) Verrebbe da pensare che il talento musicale sia scritto nei geni della famiglia Broderick. Non ci si lasci ingannare dal doppio cognome, perché Heather Woods Broderick altri non è che la sorella del già più noto Peter, polistrumentista, compositore e persino cantautore che da un paio…

APART – Winter Fragments (Final Muzik, 2009) Prosegue il graduale affrancamento dalla galassia dark di Francis M. Gri, sempre più attivo dopo il suo divorzio dagli All My Faith Lost, sia con il progetto Revglow, che lo vede impegnato accanto alla valida vocalist Lilium, sia con quello più personale in chiave elettroacustica e ambientale a…

A DANCING BEGGAR – What We Left Behind (Grand Independent, 2009) La malinconica contemplazione della countryside britannica regala un nuovo vagito, che va a rimpolpare le fila di quella peculiare forma espressiva che ha negli Epic45 e nei July Skies i suoi nomi più rappresentativi. Distanti retaggi post-rock, soffici melodie acustiche e una concezione lato…

ÓLAFUR ARNALDS – Dyad 1909 (Erased Tapes, 2009) L’occasione per aggiungere un ulteriore tassello discografico alla sua già prolifica attività questa volta ad Ólafur Arnalds è stata offerta da una piéce teatrale alla spedizione antartica di Henry Richard Schakleton, che nel 1909 fallì la conquista del Polo, pervenendo tuttavia alla massima latitudine meridionale fino ad…

RAMESES III – I Could Not Love You More (Type, 2009) È “l’amor che move il sole e l’altre stelle” a guidare nel titolo e nell’ispirazione concettuale il nuovo lavoro del terzetto inglese ambient-folk sperimentale composto da Daniel Freeman, Spencer Grady e Stephen Lewis. A due anni di distanza dall’interlocutorio “Honey Rose”, l’enigmatica band ritorna…

THE CLIENTELE – Bonfires On The Heath (Merge, 2009) Non poteva trovare contesto migliore di quello autunnale la pubblicazione del quinto album dei Clientele, band il cui pop uggioso è da sempre colonna sonora ideale per le atmosfere raccolte e la luce obliqua di questo periodo dell’anno. Registrato durante lo scorso inverno a Londra e…

HJALTALÍN – Terminal (Borgin, 2009) Sembra che in Islanda un’attesa simile per l’uscita di un disco non si respirasse dai tempi di “Ágætis Byrjun”. L’analogia è senz’altro impegnativa, ma rende con tutta evidenza la dimensione conseguita nel breve volgere di un paio d’anni dagli Hjaltalín, ennesimo prodotto musicale proveniente dal fertilissimo sottobosco musicale islandese e…

GLORYTELLERS – Atone (Southern, 2009) Si vede che il buon Geoff Farina non ha smesso di prenderci gusto: il disco omonimo dei suoi Glorytellers, pubblicato nei primi mesi dello scorso anno, non è stato un estemporaneo divertissement, ma l’inizio vero e proprio di una nuova esperienza artistica, alla quale l’urgenza espressiva che ha caratterizzato l’intera…

DEAD MAN WATCHING – Dead Man Is Coming To Town (Autoprodotto, 2009) Avevamo lasciato il terzetto veronese dei Dead Man Watching un paio di anni fa, all’epoca del loro primo Ep autoprodotto, come la risultante di un incontro estemporaneo tra musicisti accomunati dalla passione per una scrittura intimista e per i profili più rallentati del…

AARKTICA – In Sea (Silber, 2009) I non molti che si fossero imbattuti nei precedenti lavori realizzati, nella sua decennale attività sotto l’alias Aarktica, dal newyorkese John DeRosa forse già conoscono l’aneddoto preliminare al suo avvicinamento a una creazione artistica incentrata su toni, onde e oscillazioni collocate in un territorio liminare tra vista e udito….

PARALLEL LIONS – Holding Patterns (Bird Music, 2009) Il progetto Parallel Lions nasce nell’inesauribile fucina artistica di Melbourne, sulla scia dell’importante esperienza degli Art Of Fighting. È il cantante e chitarrista Ollie Browne a costituire il trait d’union con quella band, tanto valida quanto poco considerata; lasciata per il momento quiescente l’attività della sua formazione…

intervista: NETHERWORLD

Il romano Alessandro Tedeschi, alias Netherworld, è un artista impegnato nella ricerca di sonorità ambientali “pure”, attraverso le quali trasfondere in musica il suo amore per il freddo e per il Nord Europa, tanto che per la realizzazione del suo lavoro “Mørketid” ha utilizzato suoni naturali raccolti in Norvegia, così da poter avvicinare con maggiore…

COMANECI – You A Lie (Madcap Collective, 2009) Una manciata di Ep e, successivamente, l’album di debutto “Volcano” avevano rivelato l’essenziale delicatezza chamber-folk dei ravennati Comaneci e la voce suadente della loro cantante Francesca Amati. Nei due anni intercorsi dall’esordio sulla lunga distanza, la band ha maturato numerose esperienze dal vivo in giro per l’Italia,…

PETER BRODERICK & MACHINEFABRIEK – Blank Grey Canvas Sky (Fang Bomb, 2009) Non sono esattamente due che si risparmiano Peter Broderick e Rutger Zuydervelt: il giovane compositore americano ma di origine danese è da sempre impegnato in numerose collaborazioni (tra gli altri con Efterklang, Horse Feathers e Library Tapes), oltre che in una prolifica attività…