BEST COAST – The Only Place (Wichita, 2012) Tepori nell’aria, voglia di spiagge e di canzoni da ascoltare con i capelli al vento, ed ecco tornare l’assolato surf-garage-pop del duo formato dall’ex-Pocahaunted Bethany Cosentino e dal polistrumentista Bobb Bruno. Undici popsong agili e vivaci compongono “The Only Place”, atteso seguito dell’esordio di due anni fa,…

SIGUR RÓS – Valtari (Emi, 2012) I quattro anni trascorsi da “Með Suð Í Eyrum Við Spilum Endalaust” per Jónsi e per i Sigur Rós sono stati un periodo costellato da dubbi, ma anche dalla ricerca di esperienze e forme espressive nuove. La stessa band aveva esplicitamente parlato di “undefined hiatus”, con ciò lasciando intuire…

interview: PIANO MAGIC

The new Piano Magic album, “Life Has Not Finished With Me Yet” is going to be released in June on Second Language. Glen Johnson introduce it, also talking about how his feeling about music has evolved in the last few years, from the times of “Part-Monster” and “Ovations“. In fifteen years, Piano Magic crossed many…

PIANO MAGIC – Life Has Not Finished With Me Yet (Second Language, 2012) Nonostante i quindici anni di attività e i dieci album alle spalle, per Glen Johnson è sempre tempo di nuove sfide e di trasformazioni sonore, pur nel solco di una sensibilità e di un’impronta sempre riconoscibile. Deposte le roboanti chitarre degli ultimi…

PIANO MAGIC – Life Has Not Finished With Me Yet (Second Language, 2012) Despite a fifteen years career and ten albums behind him, Glen Johnson is always in search of new challenges and changes in his sound, still very recognizable and consistent with his sensibility. Having abandoned the thundering guitars of the latest “Part-Monster” and…

GARETH DAVIS & FRANCES-MARIE UITTI – Gramercy (Miasmah, 2012) “Gramercy” è l’incontro tra due musicisti che hanno trasfigurato in senso sperimentale il modo di suonare i rispettivi strumenti. Lui è un clarinettista prestato alla drone music grazie a collaborazioni con Machinefabriek e Ian Hawgood, lei la virtuosa di origini finlandesi che ha espanso la timbrica…

dal vivo: MATT ELLIOTT

MATT ELLIOTT Lanificio 159, Roma, 22 maggio 2012 Anche nel suo modo di porsi dal vivo, Matt Elliott incarna ormai alla perfezione l’”uomo spezzato”, tormentata figura elevata a titolo del suo ultimo disco; da solo sul palco con chitarra, pedaliere e basi registrate, non concede nulla agli aspetti esogeni al contenuto musicale proposto. Per tutta l’ora…

RETINA.IT – Descending Into Crevasse (Glacial Movements, 2012) Si potrebbe pensare che la primavera non sia il periodo più adatto dell’anno nel quale far uscire dischi improntati alla “contemplazione sonora” dei ghiacci perenni. Eppure, da qualche tempo a questa parte, la Glacial Movements, curata con passione da Alessandro Tedeschi, sta cercando di sviluppare l’impianto concettuale…

BERSARIN QUARTETT – II (Denovali, 2012) Quando nel 2008 comparve, in generale sordina, l’omonimo esordio di Bersarin Quartett, ben poco era dato conoscere di colui che si celava dietro questo alias e ben pochi si accorsero di quel gioiello inaspettato. Adesso, di Thomas Bücker da Münster non solo è nota l’identità, ma particolarmente attesa la…

GRAVENHURST – The Ghost In Daylight (Warp, 2012) Quinto album dei suoi Gravenhurst, “The Ghost In Daylight” chiarisce che la vocazione di Nick Talbot non è quella di frontman di una band indie-rock o shoegaze, come invece il precedente “The Western Lands” (2007) ha potuto far pensare a quanti li avevano scoperti solo allora. Certo,…

FROM THE MOUTH OF THE SUN – Woven Tide (Experimedia, 2012) I percorsi di Aaron Martin e Dag Rosenqvist (Jasper TX) si incrociano per la prima volta in occasione della realizzazione di “The Black Sun Transmissions”. Da allora si è instaurato tra i due un intenso rapporto di scambio, che trova ora espressione nel progetto…

THEE SILVER MT. ZION MEMORIAL ORCHESTRA – The West Will Rise Again (Ruined City Birdsong Combos, 2012) Nuova avventura per l’ensemble erede dei GY!BE, che dopo lunga militanza abbandona per la prima volta la casa-madre Constellation. I quattro lunghi brani del 7” “The West Will Rise Again” si collocano sui toni apocalittici utilizzati per tutta…

YETI LANE – The Echo Show (Clapping Music, 2012) C’erano una volta Cyann & Ben, cult-band parigina tra post-rock e dream-pop; dal 2009 gli Yeti Lane ne hanno preso il posto, con una formazione che al suo secondo album si presenta ridotta ai soli Ben Pieng e Charlie Boyer. L’eredità dell’esperienza precedente si percepisce in…

SPAIN – The Soul Of Spain (Glitterhouse, 2012) Fin troppo facile catalogare l’inaspettato nuovo disco degli Spain alla voce “a volte ritornano”: scioltasi nel 2001 dopo il terzo album “I Believe”, la band aveva lasciato (modesto) spazio ai tentativi solisti di Josh Haden (“Devoted”, 2007), ma soprattutto ai rimpianti per un’esperienza breve ma emblematica di…

GREG HAINES – Digressions (Preservation, 2012) Dimostrare che la “modern classical” non è affare prettamente accademico; è forse questo l’obiettivo sottostante al terzo lavoro di Greg Haines, costruito a partire dalle registrazioni di alcuni studenti d’orchestra, da lui in seguito processate. La pluralità di approcci si rispecchia nel breve preludio e nelle quattro più lunghe…

SALIM NOURALLAH – Hit Parade (Tapete, 2012) Autentico outsider del cantautorato pop-rock statunitense, per il suo quinto album Salim Nourallah si è fatto affiancare da una band comprendente tra gli altri John Dufilho degli Apples In Stereo e Jason Garner dei Polyphonic Spree. La varietà di soluzioni consentite dal più ampio contesto esalta le diverse…

M. WARD – A Wasteland Companion (Merge, 2012) Un vero e proprio supergruppo supporta il ritorno di Matthew Ward al suo progetto personale, dopo tre anni dedicati soprattutto al secondo capitolo di She & Him e alla collaborazione con Conor Oberst in Monsters Of Folk. Steve Shelley, Mike Mogis, John Parish, Howe Gelb, Adam Selzer…

YOUAREHERE – As When The Fall Leaves Trees (51beats, 2012) L’attenzione e i consensi raccolti dall’uscita digitale, risalente a fine 2011, produce oggi un’arricchita traslazione in formato fisico dell’esordio del trio romano YOUAREHERE, senz’altro una delle novità più stimolanti della recente scena elettronica italiana. In breve, YOUAREHERE è un progetto collaborativo di tre artisti già…

MAYMAY – Maymay Ep (Flau, 2012) Laurel Simmons è la cantautrice che si cela sotto l’alias Maymay. Accanto a lei, originaria dell’Arizona, altri artisti della scena di Portland, tra i quali Heather Woods Broderick, che l’aveva inclusa nella raccolta di talenti locali “Portland Stories”. Le cinque tracce dell’Ep offrono un ottimo saggio della sua voce…