music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

GREG HAINES – Digressions
(Preservation, 2012)

Dimostrare che la “modern classical” non è affare prettamente accademico; è forse questo l’obiettivo sottostante al terzo lavoro di Greg Haines, costruito a partire dalle registrazioni di alcuni studenti d’orchestra, da lui in seguito processate.

La pluralità di approcci si rispecchia nel breve preludio e nelle quattro più lunghe pièce di “Digressions”, rese tuttavia omogenee da una lavorazione che ne esalta la circolarità e le grandiose aperture d’archi.
Minimalismo pianistico e loop sintetici oscillano così tra luminosi puntelli elettroacustici (“Azure”) e un romanticismo austero ed evocativo (“183 Times”, “Nueblo Pueblo”).

Collaborano Peter Broderick e Dustin O’Halloran, missaggio a cura di Nils Frahm.

(pubblicato su Rockerilla n. 380, aprile 2012)




http://greghaines.wordpress.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 maggio 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: