music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

HORSE FEATHERS – Cynic’s New Year
(Kill Rock Star, 2012)

La poetica di Justin Ringle trova nel quarto disco degli Horse Feathers un significativo snodo espressivo, costituito da un lato dall’equilibrio tra speranza e malinconia dei suoi testi e dall’altro dal supporto della sua fragile essenzialità da parte di una band articolata.

In “Cynic’s New Year”, Ringle vede infatti il suo delicato chamber-folk rifinito da arrangiamenti più definiti, che tuttavia non disperdono la fragilità di una scrittura che si è saputa ritagliare una propria riconoscibile nicchia in un ambito artistico fittamente popolato.
La musica degli Horse Feathers fiorisce così a una nuova primavera, disegnata con tratti aggraziati, anche se ancora una volta non abbastanza decisi per convincere appieno.

(pubblicato su Rockerilla n. 382, giugno 2012)

http://horsefeatherstheband.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: