music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

matt_elliott_only_myocardial_infarction_can_break_your_heartMATT ELLIOTT – Only Myocardial Infarction Can Break Your Heart
(Ici D’Ailleurs, 2013)

Che Matt Elliott sia a un nuovo, seppur parziale, punto di svolta lo si intuisce fin dall’artwork del suo sesto disco a proprio nome: non ci sono più le funeree monocromie della trilogia delle “Songs”, ma l’immagine di copertina e la ironia decifrabile nel titolo dell’album suggeriscono già un certo scostamento dalle disperate riflessioni sui destini dell’umanità culminate in “The Broken Man”.

Sia chiaro, “Only Myocardial Infarction Can Break Your Heart” è tutto fuorché un lavoro leggero e ottimista; anzi, appare piuttosto frutto della consapevolezza della sconfitta nella sfera pubblica e del conseguente spostamento dell’attenzione di Elliott su temi più personali. Intatto permane l’interesse dell’artista inglese per le tradizioni musicali euro-mediterranee, omaggiate attraverso spanish guitar e arrangiamenti intrisi di pathos decadente.

Non mancano residue tracce di nervose impennate elettriche e di ebbra coralità spettrale, tuttavia disseminate in un contesto da elegante chansonnier, che getta un ponte tra il calore di sinuosi boleri e una sbilenca orchestralità mitteleuropea. Il mondo sonoro e narrativo tutto sommato lieve che percorre il disco, fin dai diciassette minuti dell’iniziale “The Right To Cry”, rappresenta l’emblema del nuovo/vecchio corso di Matt Elliott, adesso più vicino al disincantato romanticismo di “Drinking Songs” che all’invariabile angoscia degli ultimi dischi, con rinnovata ispirazione.

(pubblicato su Rockerilla n. 399, novembre 2013)

http://www.thirdeyefoundation.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: