music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

perth_whats_your_utopiaPERTH – What’s Your Utopia?
(Hidden Shoal, 2013)

Perth è il luogo d’origine e di incontro di quattro musicisti che nella città australiana hanno individuato il fulcro di una collaborazione che in occasione del primo disco “Babes, Water, Waves” (2012) si era svolta a distanza.
Il secondo “What’s Your Utopia?” vede invece la band composta da tre membri degli Apricot Rail e dal songwriter Michael Dolan elaborare un approccio più organico, reso emblematico dalla realizzazione in compresenza, in luoghi che spaziano da uno studio di Perth (appunto) a rudimentali ambientazioni del sud-ovest australiano, di nove nuove tracce nelle quali hanno rifuso una caleidoscopica sintesi di pop elettronico dai ritmi spezzati e dai contorni di trasognata psichedelia.

Fin dal brano d’apertura “Drank And Kites And Tomorrow”, pubblicato anche come singolo, la band australiana compila un patchwork dalla pronunciata enfasi ritmica, nel quale tastiere e riverberi vocali delineano una texture dal chiaro sapore kraut, tuttavia aggiornata al post-rock chicagoano e a recenti esperienze di commistione tra di linguaggi, da Caribou a Flying Lotus. Non di sole vibrazioni sintetiche è tuttavia fatto l’album, che sul substrato di rilucenti suoni interstellari innesta arrangiamenti d’ottoni, fughe sci-fi e correnti ambientali liquide ma pulsanti di frammenti sonori solo in apparenza accidentali.

Tra fremiti insistiti e torsioni dalla densa grana rumorista, “What’s Your Utopia?” dà tuttavia il meglio nei passaggi più semplici e, in un certo senso, “pop”; ovvero quando la tavolozza dei quattro australiani devia verso un piacevole pop folktronico di stampo Morr Music (“Saw Promenade”, “Collapsible Lung”) o verso un’ambience costellata da microsuoni che può far ripensare ai primi Múm.

Gli oltre dieci minuti della conclusiva “Viewmaster” suggellano poi con un’overdrive in dissolvenza sfociante in densi riverberi le derive spaziali intraprese dai Perth con un album così sfaccettato e visionario.

http://facebook.com/perthband

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 febbraio 2014 da in recensioni 2013 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: