music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

andreas_brandal_seanceANDREAS BRANDAL – Seance
(Twice Removed, 2014)

Il prolifico norvegese Andreas Brandal (oltre una ventina di produzioni su etichette quali Smalltown Supersound e Basses Frequences) sonorizza nelle otto tracce di “Seance” qualcosa di molto simile ai vari passaggi della seduta spiritica richiamata dal titolo del disco e da quelli dei brani.

Dalla concentrata evocazione d’apertura (“Gathering”), al bizzarro “Medium” analogico e a sibili di distorte frequenze spettrali (“Communicating” e “Message”), fino al riavvolgimento del nastro della “Conclusion”, il lavoro è un flusso di coscienza inquieta e inquietante, resa attraverso contorsioni droniche di tastiere e rumori sinistri, che disegnano una spaventosa colonna sonora sci-fi.

Da non ascoltare prima di addormentarsi.

(pubblicato su Rockerilla n. 402, febbraio 2014)

http://www.andreasbrandal.com/

Annunci

Un commento su “

  1. Pingback: “Séance” review |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 febbraio 2014 da in recensioni 2014 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: