music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

olan_mill_cavade_morlemOLAN MILL – Cavade Morlem
(Dronarivm, 2015)

Alex Smalley prosegue la sua mappatura dell’ambiente sonoro naturale, che lo scorso anno ha avuto come tappe l’immaginario marino di “Half Seas Over” e il saldo ancoramento alle profondità terrestri della collaborazione con Keung Mandelbrot in “Seismology“.

L’elemento caratterizzante di “Cavade Morlem” è invece l’aria, che l’artista inglese prova a catturare in dieci concise cartoline sonore, estrapolate da una dimensione spaziale espansa, luminosa, pulviscolare.

L’ambience condensata da Smalley in diafane stratificazioni droniche e lenti movimenti circolari non si limita ad evocare un abbandono contemplativo, bensì conferisce all’elemento per sua natura impalpabile una tangibilità suggestiva, avvolgente.

(pubblicato su Rockerilla n. 419-420, luglio-agosto 2015)

http://www.biglongnow.co.uk/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 luglio 2015 da in recensioni 2015 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: