music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

mazzon_perletta_rosati_differancesMAZZON + PERLETTA + ROSATI – Différances
(Éter, 2015)

Sette tracce improvvisate prive di titolo suggellano affinità e divergenze tra tre sperimentatori italiani, operanti nei vasti territori del soundscaping e delle modulazione ambientale del rumore. Ennio Mazzon, Fabio Perletta e Franz Rosati necessitano di ben poche presentazioni per chi segue i sotterranei territori di ricerca nazionale, che ciascuno dei tre continua ad attraversare con la propria sensibilità, singolarmente, in una pluralità di collaborazioni e per il tramite delle piccole etichette da loro gestite.  L’incontro tra i tre ha condotto alla realizzazione di un lavoro simbolicamente intitolato “Différances” e frutto di un’unica session di improvvisazione.

Più che le differenze espressive tra i protagonisti, il titolo sembra riferirsi al carattere obliquo e surreale (nel senso di diverso dal reale) della registrazione, nella quale Mazzon, Perletta e Rosati liberano, secondo modalità tra loro complementari, i rispettivi codici espressivi, incentrati su suoni reali, effetti e manipolazioni elettroniche.
Ne risulta un’enigmatica galleria auditiva, nella quale elementi deliberati e accidentali si fondono in un flusso narrativo coerente, che come tale supera le differenze delle matrici originarie in senso non solo acusmatico, fino a smarrire la propria identità in un polimero concettualmente ambientale.

Così, ad esempio, la grana ipnotica sulla quale si librano pulsazioni irregolari della traccia d’apertura scolora nelle frequenze disturbate della seconda, mentre la natura meccanica delle alchimie del terzetto affiora con decisione nei sibili e nei rilanci dinamici della quinta traccia (la cui natura concreta rimanda in qualche misura alle esperienze recenti dei “colleghi” Novellino e Rosi) e nella prima parte della conclusiva elegia di sedici minuti, che passa in rassegna i diversi gradi della saturazione elettrica, dal rumore alla persistenza ottundente.

Sono questi, del resto, gli estremi delle differenze lucidamente ricondotte a unità dai tre sound artist in questo provvisorio stadio della loro infinita esplorazione di territori percettivi sempre più ambiziosi e sconfinati.

http://enniomazzon.net/
http://fabioperletta.it/
http://franzrosati.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: