music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

dalot_mutogibitoDALOT – Mutogibito
(n5md, 2016)

Distillata lungo i tre anni trascorsi dall’Ep “Ancestors”, torna a manifestarsi la ricerca di Maria Papadomanolaki di una formula sonora al tempo stesso atmosferica e dinamica, radicata tanto in retaggi post-rock quanto in un’elettronica ora pulsante, ora morbidamente avvolgente.

Le otto tracce di “Mutogibito” rappresentano fedelmente la complessa personalità dell’artista di origine greca, dipanandosi dai prominenti impulsi ritmici del binomio iniziale  “s2s” e “Tear”, per poi subito sciogliersi nell’ambience rarefatta dei due “Interlude Nocturne”.
Le diverse combinazioni tra tali elementi definiscono lo stadio attuale della ricerca di Dalot in un bilanciamento dai tratti ora densi e vagamente torbidi (“Arrival”), ora in prevalenza languidi e sognanti, declinati in “Inside Visible” e in “Lift” e, in maniera ancora più evidente data la presenza dell’elemento vocale, nella delicata ninnananna finale “Her Lullaby”.

Ancora una volta, quella di Dalot si dimostra un’ispirazione lucida e suffi ‘cientemente personale, che abbraccia dimensione elettronica e contenuti emozionali in unibridazione di stili affascinante, mai scontata.

http://dalot.net/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 aprile 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: