music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

matt_christensen_prowlMATT CHRISTENSEN – Prowl
(Tavern Eightieth, 2016)

La fertilissima creatività di Matt Christensen si apre nelle sei tracce strumentali di “Prowl” a orizzonti per certi versi imprevedibili; non è una novità che l’artista chicagoano, chitarrista degli Zelienople, coltivi una fervida attività solista tra ricerca ambientale e scrittura slow-core, riversata quasi senza soluzione di continuità in una serie di raccolte di brani resi disponibili in rete. “Prowl” nasceva nella scorsa primavera, appunto come una di queste raccolte, prima di ricevere adesso una limitatissima trasposizione fisica, su cassetta e cd-r, peraltro esattamente un mese dopo la pubblicazione da parte di Christensen di un album organico, l’intenso “Honeymoons”.

“Prowl” si discosta profondamente da quel lavoro e quasi da tutto quanto Christensen abbia finora realizzato, rivelandone un lato creativo improntato in maniera pressoché esclusiva su texture sintetiche e pulsazioni che dischiudono addirittura orizzonti ambient-dance. Pur in simile contesto, Christensen conserva tuttavia intatta la sua propensione per spesse stratificazioni sonore in graduale evoluzione che, superato il disorientamento per le brulicanti ritmiche della title track d’apertura e la trance acide della successiva “Crasenim”, torna a costruire complesse sequenze di frequenze modulate, soltanto adesso rese ancora più sature dall’alternanza tra scie e vibrazioni sintetiche.

Su questa falsariga si muovono appunto le vaporose correnti di brani quali “Mountains Of Fire (remix)”, “Spending It” e la breve conclusione “In Force”, non più così distanti dalle visionarie narcolessie congeniali all’artista americano, che nell’occasione ha applicato il proprio filtro espressivo, capace di traslitterare linguaggi sonori a una base strumentale diversa dal solito, conseguendo un risultato non per questo meno denso e suggestivo.

https://www.facebook.com/matt.christensen.754

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 ottobre 2016 da in recensioni 2016 con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: