music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

noveller_a_pink_sunset_for_no_oneNOVELLER – A Pink Sunset For No One
(Fire, 2017)*

Quando si legge di un lavoro di Sarah Lipstate, è fin troppo facile veder ricordare le esperienze dell’artista newyorkese, negli ensemble di Glenn Branca e di Rhys Chatham, o peggio ancora rimarcare, con maschilismo nemmeno tanto dissimulato, il suo essere un’avvenente fanciulla dedita alla sperimentazione sonora, come se tali dati di fatto costituisssero un’eccezione difficilmente comprensibile.

Ormai all’ottavo album sotto l’alias Noveller, la Lipstate ha costruito un proprio autonomo profilo artistico di grande spessore che, ferme restando attività collaterali quali da ultimo un tour a fianco di Iggy Pop, si è negli anni ampliato dalle sole modulazioni della sua chitarra suonata con l’archetto a un paradigma espressivo tanto esteso da coprire infiniti spazi sonori, che nell’ultimo “Fantastic Planet” (2015) avevano incluso marcati elementi di rumore cosmico.

In “A Pink Sunset For No One”, Sarah Lipstate ritorna con decisione ad esplorare l’universo in espansione costante tratteggiato dal predecessore, sostituendo tuttavia all’approccio in qualche misura sintetico che lo caratterizzava, una matrice espressiva che costituisce al tempo stesso un ritorno al confronto individuale con la chitarra elettrica e uno sviluppo delle sue potenzialità nel senso di un’ambience rarefatta ed emozionale come non mai. Nelle nove tracce del lavoro, l’artista newyorkese spazia così con naturalezza attraverso stratificazioni ipnotiche e sublimazioni di timbriche talora dense ma luminose come elevazioni orchestrali.

Benché nel corso del lavoro non manchino saggi le consuete calde risonanze dalle rarefazioni astratte, il fulcro di “A Pink Sunset For No One” è piuttosto nella struttura di brani che si svolgono attraverso minuti movimenti, variazioni di timbriche trasformate in armonie che, senza contraddire l’originaria vocazione al rumore della Lipstate, la trasformano riassumendo nel suo approccio allo strumento i caratteri di un’ambience cinematica e coinvolgente come non mai, autentico coronamento delle infinite possibilità del chitarrismo sperimentale.

*disco della settimana dal 6 al 12 febbraio 2017

http://www.sarahlipstate.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: