music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

BENJAMIN FINGER – For Those About To Love
(Flaming Pines, 2017)

Benjamin Finger si conferma sperimentatore instancabile e imprevedibile, oscillando in continuazione tra rumore e melodia, tra quiete e tumulto, tra astrazione e materialità. Proseguendo con mezzi diversi gli itinerari emozionali del recente “Ghost Figures“, l’artista norvegese condensa nelle nove tracce di “For Those About To Love” un articolato panorama del sentimento, che spazia dall’ansia alla serenità, nella stessa misura in cui i suoni da lui creati riassumono mondi in apparenza distanti.

Le maestose costruzioni sintetiche di “Midnight Wolf” e i placidi arpeggi acustici di “Melanphony Waltz”, le allucinate destrutturazioni di “Misteriose Vignette Sonore” e le languide narcolessie dream-pop di “Ultraviolet Light” convivono così in pieno equilibrio nell’economia di un album di tre quarti d’ora. Il tutto, e molto altro ancora, sotteso dal comune denominatore della personalità di un artista che come pochi altri non teme di mettere a nudo, trasponendole in suono, le incertezze e le contraddizioni della distopia emotiva del tempo presente.

https://www.facebook.com/Benjamin-Finger/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 novembre 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: