music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

AMULETO – Acre
(Eilean, 2018)

Non poteva trovare migliore collocazione di una serie di produzioni dalle coordinate geografiche come l’ideale mappamondo di suoni disegnato dall’etichetta francese Eilean, il nuovo lavoro del duo di Francesco Dillon e Riccardo Dillon Wanke, che proprio i concetti di distanza e di spaesamento creativo ha eletto a propria cifra creativa. Per la realizzazione di “Acre”, i due musicisti hanno tratto le mosse da field recordings raccolti in India, Bolivia e Messico, intorno ai quali hanno costruito un microcosmo improvvisato di suoni concreti, vibrazioni di corde di violoncello più o meno trattate, chitarre, tastiere e synth.

Ne sono risultate sei tracce di istintive concatenazioni di suoni, spesso sviluppate per contrasti e dissonanze, che creano ambientazioni distopiche, di complessità disagevole per qualche palato come l’aspra sensazione richiamata dal titolo del lavoro, che attraversano tempi e spazi nella stessa misura in cui trascendono linguaggi sonori classici e sperimentali, all’insegna di un’ibridazione dettata dal puro istinto.

http://www.amuleto.in/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 aprile 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: