music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

DAVID NEWLYN – Church Fires
(Polar Seas, 2018)

Da brevi frammenti a tracce di lunga durata, le uscite di David Newlyn coprono l’intero spettro dei formati espressivi di una sperimentazione ancora una volta costellata di microsuoni, detriti e irregolarità di ogni sorta. Nel caso di “Church Fires” il pulviscolo che ammanta gran parte della produzione dell’artista inglese è sospeso intorno a una traccia unica di oltre quarantatré minuti, che copre il primo lato di una cassetta da novanta.

Si tratta un flusso sonoro e di coscienza, che evolve gradualmente attraverso modulazioni di intensità e minute dinamiche compositive, applicate a un drone aereo sottoposto ad addensamenti e perturbazioni atmosferiche. Non semplicemente ipnotico, bensì tale da richiamare l’attenzione sui propri infiniti dettagli, “Church Fires” presenta uno spiccato carattere organico, che rispecchia l’immagine suggerita dal titolo sotto forma di una nuova solenne sinfonia dal fascino desolato.

http://davidnewlyn.bandcamp.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 Mag 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: