music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

CELER – Something Cathartic
(Polar Seas, 2018)

Nel disorientante profluvio di pubblicazioni di Will Thomas Long, recentemente infoltitosi a suon di lunghe tracce uniche e stratificati segnali sintetici, “Something Cathartic” occupa un posto del tutto peculiare, per genesi e formato. Si tratta infatti di cinque brani risultanti dalla manipolazione di tempi e di fonti sonore originate da una registrazione in vinile di “Appalachian Spring” di Aaron Copland, suonata a velocità rallentata e in seguito riprocessata su cassetta.

La fiorita orchestralità dell’originale nelle mani di Long si trasforma in un microcosmo di persistenze armoniche costellato da sensazioni analogiche, che ne amplificano ulteriormente il senso di surreale minimalismo, proiettato alla meditazione catartica suggerita dal titolo o piuttosto a una prolungata immersione tra le frequenze di una trasfigurazione visionaria.

http://www.celer.jp/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: