music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ANDREW TUTTLE – Andrew Tuttle
(Someone Good, 2018)

Dalle distopie digitali di “Fantasy League” (2016) alla prevalente struttura acustica del suo terzo album, il filo conduttore delle creazioni di Andrew Tuttle è sempre quello dell’esplorazione di spazi sonori sospesi tra sogno e realtà.

Le otto tracce del lavoro nascono da una residenza artistica a Stoccolma e dal contatto di Tuttle con numerosi musicisti, tra i quali Charlie Parr e il trombettista Joel Saunders, che donano profondità di sfumature a delicate filigrane di corde di banjo e chitarra acustica. L’artista australiano non rinuncia a introdurre elementi sintetici e persino frammenti di rumore nella sua onirica dimensione ambient-folk.

(pubblicato su Rockerilla n. 454, giugno 2018) 

http://www.andrewtuttle.com.au/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 giugno 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: