music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

WILSON TROUVÉ – Malam
(Hush Hush, 2019)

L’artista multimediale e polistrumentista Wilson Trouvé, attivo da inizio decennio sotto l’alias Monochromie, presenta a proprio nome una raccolta di dieci frammenti senza titolo scaturiti da una minimale dimensione cameristica nella quale l’artista francese suona pianoforte, violino e violoncello.

Nonostante la formula consolidata, l’interpretazione offertane da Trouvé risulta sufficientemente personale, incentrata com’è su un approccio istintivo e sulla cura di fragili intarsi melodici tra le parti strumentali. Le miniature da tre minuti che formano “Malam” dischiudono così un intimo microcosmo sonoro nel quale aleggiano sensazioni di grazia riflessiva.

https://www.wilsontrouve.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 giugno 2019 da in recensioni 2019 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: