music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

JULIANNA BARWICK – Healing Is A Miracle
(Ninja Tune, 2020)*

Nel corso di ormai oltre anni di attività, l’incantata essenzialità vocale di Julianna Barwick è andata via via rivestendosi di cornici sonore acustiche ed elettriche che, senza intaccarne i caratteri evocativi, li hanno proiettati verso dimensioni ben più varie della sola ricerca di un’ambience rarefatta, dai profondi contenuti spirituali.

Questo processo segna un ulteriore stadio di sviluppo nel quarto album dell’artista newyorkese, che giunge a quattro anni di distanza dal precedente “Will” e al culmine di una periodo di transizione personale e produttiva che l’ha condotta dapprima a trasferirsi in California e poi in Islanda, a raggiungere Jónsi, che figura tra i protagonisti decisivi per la realizzazione di “Healing Is A Miracle”. L’incontro artistico tra i due, che già avevano avuto contatti in passato, era del resto inevitabile, in ragione dello straordinario lavorio condotto da entrambi sulle rispettive vocalità, elevate a elementi essenziali di espressioni inusitate, di grande suggestione.

Protagonista di un duetto da brividi in “In Light”, Jónsi non è tuttavia l’unico collaboratore d’eccezione che compare negli otto brani di “Healing Is A Miracle”, a testimoniare appunto le transizioni di recente attraversate da Julianna Barwick. Alle sue evoluzioni vocali sempre più vaporose, l’arpa di Mary Lattimore aggiunge infatti ricami di grazia acustica atemporale, mentre i fremiti sintetici di Nosaj Thing sembrano riportarle a una dimensione solo in apparenza più tangibile.

A proiettare verso spazi di infinito respiro brani che assumono sempre più spesso i caratteri di canzoni, pur scandite da armonie eteree e rallentate, sono gli echi iridescenti di interpretazioni rivestite di naturale misticismo, in graduale ma costante evoluzione, al pari di paesaggi sospesi tra terra e acqua o dei moti dell’animo umano, mutevoli a seconda dei luoghi e dei momenti. Così è, in maniera ancor più evidente, la musica di Julianna Barwick, che adesso abbraccia pronunciati aspetti dinamici, aprendosi a misurate soluzioni di arrangiamento che ne amplificano la taumaturgica bellezza attraverso la consistenza impalpabile del sogno.

*disco della settimana dal 6 al 12 luglio 2020

http://www.juliannabarwick.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: