music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

YADAYN – Elders
(Lost Tribe Sound, 2020)

Non sorprende che i percorsi personali e artisti di Gowaart Van Den Bossche lo abbiano condotto sulle strade dell’Oriente, dove le danze delle dita sulle corde acustiche si riveste di accenti ancor più caldi e densi di misteriosi significati rituali. Anche se a Oriente guardava già, fin dal titolo, il precedente “Adem” (2017), il quinto album dell’artista belga nasce proprio da una serie di viaggi da lui compiuti in Iran, testimoniati nel corso dei sei brani di “Elders” da field recordings, frammenti poetici e accennate interpretazioni di canzoni tradizionali.

L’evocativo picking di Van Den Bossche resta decisamente al centro del lavoro, tuttavia non più corredato dalle sue naturali risonanze spaziali ma, per la prima volta, plasmato attraverso overdub e modalità di post-produzione atte ad amplificarne le melodie circolari. Si tratta della logica evoluzione della musica di yadayn, da sempre spoglia e palpitante e, mai come in questa occasione, capace di trasportare altrove. “Altrove” è, non a caso, il significato del termine olandese prescelto come titolo di un disco che getta in maniera esplicita un ponte verso tradizioni e tecniche esecutive provenienti da un tempo sospeso, oltre che da luoghi lontani.

In più di un passaggio dei sei variopinti brani di “Elders” traspare un sincretismo di suoni e culture che può trovare come paragone le sole esplorazioni africane di Yann Tambour; tuttavia, in questo caso la strumentazione dell’artista olandese rimane quella abituale, con le sue corde acustiche “occidentali” a stillare note e disegnare arabeschi inconsueti, inframezzati da riferimenti concreti. Non vi è tuttavia nulla di esotico nel corso di un lavoro, invece calato nel contesto da cui ha tratto ispirazione fino a tal punto da introiettarne timbriche e costruzioni per farne veicolo di un completo ventaglio di emozioni, ora placidamente dimesse, ora a loro modo travolgenti, risultanti da una coesa ibridazione di linguaggi acustici e atmosfere dal fascino arcano.

https://www.facebook.com/yadayn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: