CLARA ENGEL – Your Halo Is A Swarm Of Bees E.P. (Polar Seas, 2017) A margine del suo folk-noir potente ed evocativo, Clara Engel presenta anche un profilo più sperimentale, già manifestato in ripetute frequentazioni con artisti ambient-drone e adesso anche, in formato solista, nelle sei improvvisazioni sulla chitarra raccolte in “Your Halo Is A…

LA PETITE VAGUE – Remous (Whitelabrecs, 2016) A margine del suo consolidato progetto solista Xu, da qualche tempo a questa parte Nicola Fornasari ha intrapreso un parallelo percorso di collaborazione con l’amico Diego Balconi sotto la denominazione La Petite Vague. Facendo seguiti a un paio di pubblicazioni digitali, “Remous” costituisce il primo lavoro organico del…

MAX ANANYEV – Communication (Preserved Sound, 2016) Max Ananyev non è un compositore tra i tanti che di recente si dedicano all’intersezione di linguaggi classici e moderne tecniche elettroniche. Le sue precedenti esperienze AMVI e Tree Bosier ne hanno infatti arricchito il profilo artistico non solo di elementi sonori, ma anche e soprattutto di modalità…

LAMBERT – Excess (Dauw, 2016) Tanto per smentire i facili luoghi comuni per cui gli artisti dediti al minimalismo pianistico vi sia applichino soltanto come a un compunto esercizio intellettuale, il berlinese Lambert ha provato invece ad approcciare il suo strumento con uno spirito in qualche misura “punk”. Le tredici tracce del suo “Excess” sono…

BANABILA & MACHINEFABRIEK – Macrocosms (Tapu, 2016) Quarta tappa della consolidata collaborazione tra Michel Banabila e Rutger Zuydervelt, “Macrocosms” non smentisce l’attitudine del duo a ricombinare in maniera incessante gli elementi della propria musica. Seguendo un itinerario sostanzialmente diverso rispetto a quello delle allucinate visioni orchestrali del precedente “Error Log” (2015), le nove tracce del…

COVARINO/INCORVAIA – Perugia (Preserved Sound, 2016) Ritrovarsi nello stesso luogo è stato un po’ come innestare la macchina del tempo per Francesco Covarino e Alessandro Incorvaia; niente di più naturale, dunque, che riprendere i rispettivi strumenti (percussioni e chitarre) e lasciarne intrecciare le dinamiche liberamente, guidati soltanto dall’istinto di un momento da cogliere al volo….

MARY LATTIMORE & MAXWELL AUGUST CROY – Terelan Canyon (Constellation Tatsu, 2016) Due artisti, due linguaggi sonori e due strumenti inusuali che si incontrano… a distanza sono gli elementi essenziali delle sette tracce di “Terelan Canyon”, impresse su vinile dopo appena due giorni di reciproca improvvisazione tra l’arpista Mary Lattimore e il koto giapponese di…

SONTAG SHOGUN – 2015, NYC (Self Released, 2016) Per un terzetto dislocato in parti diverse del globo, non è dato banale quello di ritrovarsi in presenza per sviluppare il proprio dialogo artistico in precedenza condotto a distanza. Sarà per questo che Ian Temple, Jesse Perlstein e Jeremy Young hanno identificato semplicemente con luogo e data…

DIETERICH & BARNES – The Coral Casino (L.M. Dupli-cation, 2016) Collaborazione inedita e decisamente ambiziosa per premesse e modalità realizzative quella tra Jeremy Barnes (A Hawk And A Hacksaw) e John Dieterich dei Deerhoof. I due hanno infatti improntato alla pura improvvisazione ritmica un incontro riassunto in “The Coral Casino”, lavoro le cui regole di ingaggio…

TROUBLE THE DARK – Language Of The Seasons E.P. (Cathedral Transmissions, 2016) Cinque brevi tracce improvvisate, come altrettante cartoline di un paesaggio avvolto in una luce obliqua, indefinita, che ne altera i colori nella stessa misura in cui plasma le fonti sonore, rendendole pressoché irriconoscibili: è questo il contenuto di “Language Of The Seasons”, secondo…

F.S. BLUMM & NILS FRAHM – Tag Eins Tag Zwei (Sonic Pieces, 2016) Con cadenza triennale, torna a manifestarsi la collaborazione tra Frank Schültge Blumm e Nils Frahm, che nell’abituale ambiente ovattato nel quale avevano dato luogo alle intersezioni elettro-acustiche di “Music For Lovers Music Versus Time” (2010) e di “Music For Wobbling Music Versus Gravity”…

WANDER – Kat Gat Sea (Wounded Knife, 2016) Non è stata un’esperienza estemporanea quella che lo scorso anno ha portato Vincenzo De Luce (Zero Centigrade, Drowning In Wood) a condividere abilità esecutiva e ispirazione istintiva con Matteo Tranchesi nel duo Wander. A meno di dodici mesi dal debutto del duo, è già tempo per il…

VEKTORMUSIK – Time Woke Up In Darkness excerpts Vol 2 (Time Released Sound, 2016) Una sequenza di frammenti armonici e rumori (più o meno) accidentali diventa una coerente rappresentazione di un momento creativo, colto in una serie di improvvisazioni quotidianamente impresse su nastro nel giugno dello scorso anno da parte del duo danese Vektormusik. Così,…

SUBTERRANEANACT & MACHINEFABRIEK – Persistent Objects (Opa Loka, 2016) Alla sua ricerca suo profilo più tipicamente ambientale, dalla quale pure non è mai stata del tutto espunta quella sul rumore, Rutger Zuydervelt ha spesso affiancato divagazioni rivolte alla creazione di una pluralità di incastri tra suoni concreti attraverso l’intersezione tra linguaggi sperimentali diversi. Ultima della…

XU – Floater (Cathedral Transmissions, 2015) A completare un’ideale trittico di pubblicazioni dispensate nel corso dell’anno, costituito dalle oscure coltri droniche di “Panpsychism” e dalle destrutturazioni di “Brown Jenkin” (insieme ad Andrea Poli), Nicola Fornasari torna a mettere in mostra un profilo parzialmente diverso della propria complessa personalità artistica. Cardini del suo approccio permangono una…

WHAT DOES THE SCANNER SEE – What Does The Scanner See?   (Silber, 2015) La curiosa denominazione What Does The Scanner See? designa un ensemble di cinque musicisti che, a margine dei rispettivi progetti, si sono incontrati per una session di improvvisazione ambientale. Ne sono scaturiti quattro brani frutto non solo di un approccio istintivo…

MAZZON + PERLETTA + ROSATI – Différances (Éter, 2015) Sette tracce improvvisate prive di titolo suggellano affinità e divergenze tra tre sperimentatori italiani, operanti nei vasti territori del soundscaping e delle modulazione ambientale del rumore. Ennio Mazzon, Fabio Perletta e Franz Rosati necessitano di ben poche presentazioni per chi segue i sotterranei territori di ricerca…

[streaming] Drowning In Wood – Above The Field

Drowning In Wood is the improvisational experimental duo of Vincenzo De Luce and Sergio Albano from Italy. Two years ago Scissor Tail Editions released a very intense album by Sergio Albano’s trio Grizzly Imploded titled “You are the way you face your death”. This album takes a similar course, sans Francesco Gregoretti and Maurizio Argenziano. Guitars…

CONTROLLED BLEEDING & SPARKLE IN GREY – Perversions Of The Aging Savant (Old Bicycle / Off Records, 2015) Più che uno split album, “Perversions Of The Aging Savant” è un po’ quello che il suo stesso titolo suggerisce: una raccolta di perversioni musicali, più o meno inconfessabili, che unisce due esperienze ben diverse per premesse,…