music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

FIELDHEAD – A Correction
(Gizeh, 2012)

Paul Elam celebra il suo trasferimento da Leeds a Vancouver con il secondo album del progetto Fieldhead. “A Correction” trae infatti le mosse dalle sue contemplazioni dei più vasti spazi vitali e dalle testimonianze sonore ricavate nella nuova location.

Della dimensione domestica di “They Shook Hands For Hours” (2009), permane la sensazione disadorna di field recordings, drone e suoni elettroacustici, adesso tuttavia espansi in un orizzonte emozionale, costellato da tiepide pulsazioni e adeguatamente completato dagli inserti di violino di Elaine Reynolds (The Boats).

Così, i concisi brani di “A Correction” delineano gradualmente paesaggi sonori immaginari, che mantengono sullo sfondo sinuosi abbracci armonici.

(pubblicato su Rockerilla n. 386, ottobre 2012)


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 ottobre 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: