music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

ADRIAN CROWLEY – I See Three Birds Flying
(Chemikal Underground, 2012)

Al sesto capitolo di una carriera trascorsa per lo più nell’ombra, il cantautore irlandese Adrian Crowley riscopre la dimensione più intima della sua ispirazione primigenia, mettendola a frutto in undici brani la cui immediatezza realizzativa trova piena corrispondenza in una formula schietta e disadorna.

Accantonata in parte l’uniformità rarefatta del precedente “Season Of The Sparks” (2009), suo primo album per Chemikal Underground, l’artista di Galway torna a comporre in prevalenza sulla chitarra, pur accompagnando i suoi brani da una ricca strumentazione, che oltre a pianoforte e organi analogici ed elettronici, comprende gli arrangiamenti d’archi a cura del duo londinese Geese e del violoncellista Kevin Murphy.

Le undici canzoni di “I See Three Birds Flying” risultano così ammantate da un’aura umbratile, in grado di esaltare l’essenzialità del songwriting e il soffuso baritono di Crowley, senza per questo appesantirne il contorno. Anzi, il compunto romanticismo degli arrangiamenti aggiunge respiro alla serena introspezione di canzoni il cui understatement si insinua delicatamente tra le pieghe di melodie in punta di dita, in una sola occasione (“The Morning Bells”) sostenute da ritmiche più pronunciate e da un moderato crescendo elettrico.

Sentito e raffinato, “I See Three Birds Flying” conferma appieno il pregevole artigianato di uno tra i più lucidi (e sottovalutati) cantautori d’oltremanica.

(pubblicato su Rockerilla n. 386, ottobre 2012)


http://www.adriancrowley.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: