EMMALEE^CRANE – Crowd Of Reeds (Streetlight Farm, 2013) Sinuosa ed evanescente, l’esplorazione di profondità ambientali da parte di Emmalee Crane trova nel suo terzo album “Crowd Of Reeds” consacrazione attraverso dieci scorci visionari nei quali la matrice classica dell’artista californiana (oboe, pianoforte) si staglia su loop narcolettici grazie al supporto di un piccolo ensemble di fiati…

AA. VV. – Earthtones (Tesselate, 2013) Due ore di musica realizzata da ventisei artisti provenienti dai quattro angoli del pianeta tracciano le coordinate della Tesselate Recordings, offrendo un ricco spaccato dell’universo ambient-neoclassico degli ultimi anni. Nomi relativamente più affermati (ad esempio Wil Bolton, Savaran, Bartosz Dziadosz, Fraser McGowan e Damien Valles) sono affiancati da altri tutti…

MELODÍA – Saudades (Own, 2013) Provenienti da luoghi distanti ma accomunati da un’affine sensibilità nel catturare immagini e sensazioni attraverso i suoni, Federico Durand e Tomoyoshi Date si sono incontrati per la prima volta nel corso di un tour europeo successivo alla pubblicazione dei rispettivi album solisti su Own Records. Da quell’esperienza è nata la collaborazione…

MATTHEW SHAW – Larmona (Fluid Audio, 2013) Accantonato da qualche anno l’alter-ego cantautorale Tex La Homa, Matthew Shaw continua a sviluppare il suo profilo sperimentale in lunghe composizioni di drone oscuri, pervasi di arcano misticismo e sentori bucolici. Entrambi gli elementi si ritrovano, sublimati, in “Larmona”, lavoro che ha tratto ispirazione dall’esplorazione dell’omonima valle, situata nell’estrema…

LYNDSIE ALGUIRE – Clair Obscur (Time Released Sound, 2013) I titoli prescelti per i suoi lavori dalla pianista canadese Lyndsie Alguire descrivono già fedelmente il contenuto della sua formula di minimalismo “sporcato” di detriti elettronici. A differenza del debutto “Suspended In Light” (2011), le quattro tracce di “Clair Obscur” portano nella penombra la danza delle…

DATE PALMS – The Dusted Sessions (Thrill Jockey, 2013) Il terzo lavoro del progetto Date Palms, che vede intrecciarsi le sperimentazioni elettroniche di Gregg Kowalsky e quelle al violino e al flauto di Marielle Jakobsons (Darwinsbitch), espande in maniera significativa gli orizzonti del duo verso una visionaria psichedelia elettro-acustica. In “The Dusted Sessions”, l’aggiunta di basso,…

BEVEL – Twin Knowledge (Maroon Desert Foundation, 2013) È una gradita sorpresa ritrovare Via Nuon a una produzione discografica del suo alter-ego artistico Bevel, a ben sei anni di distanza dal precedente “Phoenician Terrane”, album che sembrava indirizzare in via definitiva il chitarrista di stanza a Chicago – già membro dei fondamentali Drunk e collaboratore,…

ARPA – Llaves (Outside, 2013) È prassi frequente per artisti sperimentali europei o statunitensi ricercare fonti di ispirazione concettuale delle loro opere in ambienti e contesti geografici talora anche piuttosto remoti. Capita invece molto meno spesso di trovarsi in presenza di lavori che affondano le proprie radici culturali e umani proprio in zone del pianeta…

NORTH ATLANTIC DRIFT – Monuments (Sound In Silence, 2013) Con “Monuments”, il duo canadese formato da Mike Abercrombie e Brad Deschamps prende le distanze dagli originari accenti post-rock che ne avevano caratterizzato l’esordio (“Canvas”, 2012), distillando in maniera sempre più rarefatta una miscela di suggestioni tra Boards Of Canada e Stars Of The Lid. È musica…

THE KINDLING – Half Light (Self Released, 2013) Un quarto d’ora di musica in penombra è il biglietto da visita di The Kindling, progetto del londinese Guy Weir, alla seconda prova sulla breve distanza dopo l’altro breve Ep “From Out Of The Wreckage” (2011). Le quattro tracce di “Half Light” vedono Weir ampliare a quartetto…

MACHINEFABRIEK – Stroomtoon II (Herbal International, 2013) Il secondo capitolo delle esplorazioni del “suono dell’elettricità” da parte di Rutger Zuydervelt raccoglie una serie di improvvisazioni a base analogica realizzate successivamente al primo “Stroomtoon” e finora disponibili soltanto su alcuni 7” in edizione limitata. Adesso il prolifico sperimentatore olandese ha deciso di dare forma e diffusione…

HANGING UP THE MOON – The Biggest Lie In The World (Kitchen, 2013) È davvero sorprendente, per provenienza (Singapore) e pubblicazione (attraverso la connazionale Kitchen, specializzata in neoclassicismo ambientale), la scoperta di “The Biggest Lie In The World”, secondo lavoro di Sean Lam, artista con un retroterra indie-rock approdato da un paio d’anni a una delicata…

ÁINE O’DWYER – Anything Bright Or Startling? (Second Language, 2013) Al culmine di una nutrita serie di collaborazioni (United Bible Studies, The Cloisters, Piano Magic), l’arpista Áine O’Dwyer ha da poco intrapreso un autonomo percorso solista che, a breve distanza dal sotterraneo “Music For Church Cleaners” (2011), la vede adesso aggiungere il suo nome da protagonista…

storie d’artista: JASON MOLINA

JASON MOLINA: oltre il blu Sarebbe scontato, di fronte alla scomparsa di Jason Molina, avvenuta il 16 marzo scorso, provare a stabilire un funesto denominatore tra i destini di sensibili interpreti del solitario spleen cantautorale degli anni a cavallo tra vecchio e nuovo secolo, da Elliott Smith a Mark Linkous, passando per Vic Chesnutt. Trascendendo…

memories: THE LIONESS

SONGS: OHIA – The Lioness (Secretly Canadian, 2000) Quando nel 2000 pubblica “The Lioness”, Jason Molina è un artista ormai maturo, distante – nell’approccio, non nel mood – dal ragazzo timido e impacciato dei suoi inizi musicali, vissuti quasi in contemplazione dei mostri sacri della canzone d’autore americana. La sua impronta musicale è definita da…

LØZNINGER – A New Start (mini50, 2013) Benjamin Lozninger – grafico e fotografo oltre che musicista – incarna alla perfezione la filosofia di autonomia produttiva sviluppata nel corso della sua attività dall’ottima mini50 Records. Realizzato come sempre in maniera casalinga, il nuovo mini album del suo progetto Løzninger ne rinnova il connubio con l’etichetta scozzese…

GREG HAINES – Where We Were (Denovali, 2013) Potrà sorprendere chi ha seguito la transizione di Greg Haines da giovane sperimentatore ambientale a compunto compositore neoclassico ritrovarlo a orchestrare intricati layers e pulsazioni sintetiche. Non per questo nelle otto tracce di “Where We Were”, realizzate in totale solitudine, non si ritrovano sparse note pianistiche e gentili…

MY HOME, SINKING – My Home, Sinking (Fluid Audio, 2013) L’ambizioso obiettivo di aprire a linguaggi inediti le proprie sculture di spazi sonori anima il nuovo progetto collaborativo di Enrico Coniglio. In My Home, Sinking, lo sperimentatore veneziano è affiancato, tra gli altri, dal violoncello di Katie English (Isnaj Dui) e dalle voci di Barbara De…

SILENCIO – Floods (Sound In Silence, 2013) Silencio è una di quelle esperienze artistiche rese durevoli soltanto dalla costanza di chi li realizza e dall’appassionato culto di pochi estimatori. Prova ne è che “Floods”, quinto album dell’originario progetto del belga Julien Demoulin, sia stato dapprima pubblicato nel 2010 in sole quaranta copie in cd-r destinate ad…