music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

celer_zigzagCELER – Zigzag
(Spekk, 2014)

Per pochi artisti sperimentali come per Will Thomas Long ognuna delle sue numerose pubblicazioni rappresenta un tassello di una storia umana ed emozionale.

Il materiale sottostante all’unica traccia di quasi cinquanta minuti di “Zigzag” risale a qualche anno fa, quando l’artista californiano aveva approfondito la conoscenza del minimalismo e della wave tra anni ‘70 e ’80, ma vedono la luce solo oggi nel pieno della sua nuova vita giapponese, in simbolica contemporanea con la nascita del suo primo figlio.

La composizione ha uno svolgimento lungo e graduale, incentrato su tremule frequenze prodotte da modulazioni attraverso pedali di prolungate note d’organo, tempestate da micro-impulsi appena al di sopra del livello di una percezione ipnotica.

(pubblicato su Rockerilla n. 403, marzo 2014)

http://www.celer.jp/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 marzo 2014 da in recensioni 2014 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: