music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

zenjungle_leaving_stationsZENJUNGLE – Leaving Stations
(Twice Removed, 2014)

Phil Gardelis è uno dei numerosi artisti che stanno animando i sotterranei sperimentali greci, accanto a nomi quali Absent Without Leave, Dergar e Nektarios Manaras.

A margine di varie collaborazioni, il suo progetto personale Zenjungle si fonda sull’integrazione di field recordings e suoni naturali con frequenze prodotte da chitarra, tastiere, percussioni e sassofoni. In particolare questi ultimi conferiscono profondità malinconica alle tre lunghe tracce di “Leaving Stations”, che plasmano dimensioni aliene attraverso un minimo ricorso a filtraggi sintetici.

Quello di Gardelis è dunque un universo sonoro concreto, frutto di una giustapposizione di elementi dalle profonde suggestioni elettro-acustiche.

(pubblicato su Rockerilla n. 405, maggio 2014)

http://www.facebook.com/zenjungleMusic

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: