music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

draff_krimmy_continental_fruit_existenzDRAFF KRIMMY & CONTINENTAL FRUIT – Existenz
(Fluttery, 2015)

Il progetto Draff Krimmy non nasce quale band in senso ordinario, ma come collettivo aperto di artisti accomunati da una sensibilità affine, ancorché operanti, anche in progetti autonomi, in ben otto Paesi diversi. Alla prima testimonianza ufficiale del collettivo, “Poetry Of Vår” (2010) parteciparono tra gli altri Halvard Vebjörnsson, Bosques De Mi Mente e i giapponesi Gargle; adesso, all’internazionale della sperimentazione basata in Norvegia si aggiunge Jon Øyvind Lærum, alias Continental Fruit, il cui apporto ai synth si è rivelato significativo per la definizione sonora del nuovo “Existenz”.

In virtù del caleidoscopio di esperienze degli artisti coinvolti, l’ora di durata del lavoro, ripartita in sei lunghe tracce è un composito puzzle formato da tessere non sempre facilmente incastrabili tra di loro; in generale, le coordinate di Draff Krimmy si attestano su una sintesi tra sperimentazione ambientale e costruzioni di post-rock cameristico, variamente declinata in ragione della combinazione tra i vari elementi e delle ulteriori aggiunte di tenebrose parti cantate e di frammenti di minimalismo neoclassico. Questi ultimi, in particolare, caratterizzano il brano più breve e armonico del lotto (“All These Lushy Pianos”) nel segno di cadenzate stille pianistiche, le stesse che presiedono agli intarsi acustici di “Solitude” e al lirismo orchestrale in crescendo di “Min Engel”, che colloca Draff Krimmy sui binari dei Silver Mt. Zion dei tempi di “Horses In The Sky”.

È questo l’aspetto più convincente dell’operazione, che altrove si smarrisce in alchimie non immediatamente fruibili anche a causa di accostamenti talora un po’ forzati o comunque determinati dalla volontà di inserire un gran numero di sfumature stilistiche in ciascuno dei brani. Oltre il post-rock, a margine della sperimentazione elettro-acustica, attraverso neoclassicismo e tentativi di oscuro songwriting, “Existenz” appare appunto una testimonianza di esistenza artistica condivisa, con tutti i limiti e la ricchezza della sua natura volutamente frammentaria.

https://draffkrimmy.bandcamp.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: