DAG ROSENQVIST – Vowels (Awkward Formats, 2015) Al quarto lavoro sotto il proprio nome, Dag Rosenqvist prosegue l’avventuroso itinerario sonoro attraverso le tenebre intrapreso con “Fall Into Fire”, che era tornato a rivedere la grazia della luce nelle miniature pianistiche di “The Forest Diaries”. Come in quell’ultima occasione, anche nel nuovo “Vowels” si tratta di…

[streaming] Alise Joste – Moving Shadows

Alise Joste  is a young singer-songwriter who already has drawn big audiences to her festival and club performances in Latvia . When asked about her music, Alise says: “As I consider myself as a pretty shy person, it’s always been very hard for me to talk about the things that are happening to me, what…

ANNA CORDELL – These Walls E.P. (Self Released, 2015) Ci sono vie molto diverse per arrivare a pubblicare le proprie canzoni; le vie della rete senz’altro aiutano, ma devono anche verificarsi determinate condizioni personali e oggettive. È così che l’australiana Anna Cordell è pervenuta al breve Ep digitale “These Walls” ben oltre i trent’anni e…

GIDEON WOLF – Near Dark (Fluid Audio, 2015) Al terzo lavoro sotto l’alias Gideon Wolf, Tristan Shorr celebra il trionfo dell’irregolarità quale codice del suo linguaggio sperimentale. Come l’aveva applicato anche alle risonanze pianistiche del recente mini “Diagram”, l’artista inglese eleva tale concetto a canone espressivo attraverso il quale filtrare, come se fosse una lente…

THE WORLD OF DUST – Womb Realm (Tiny Room, 2015) Come i ritagli colorati di un collage compilato con cura certosina in un ambiente domestico, le canzoni dell’olandese Stefan Breuer sono frutto di tempo, pazienza e della graduale giustapposizione di numerosi piccoli dettagli che, colti nel loro insieme, danno luogo a qualcosa di nuovo e…

WOLF MAPS – Purity (Futuresequence, 2015) La purezza ambientale già dispiegata nel precedente “Landforms” (2011) è qualcosa più di un concetto astratto per Wolf Maps, tanto che il termine “Purity” viene elevato a identificare le otto nuove tracce condensate dall’artista inglese nel suo secondo album. Nessun titolo, del resto, poteva essere più adeguato alla mezz’ora…

[video of the week] Lontalius – All I Wanna Say

Lontalius is the project of Eddie Johnston, from Wellington, New Zealand. Johnston has been releasing music since the age of 13, but started to turn heads in the last year and a half with his gorgeous Casio covers of Top 40 songs from Nicki Minaj (“Pills N Potions”), Beyonce (a gently crooned “XO”), Ciara (“Body…

J.P. RIGGALL – The Long Dark Bright (Bear Love, 2015)* Due anni fa, l’album “How Not To Cut A Buffalo” segnava l’apertura a una dimensione condivisa con una piccola orchestra di fiati, violoncello e organi della creatura di James Riggall denominata The Broken Broadcast, originariamente avviata quale solitario progetto casalingo. Invertendo quella che sembrava una…

MIGUEL ISAZA – Tempiternidad (Dragon’s Eye, 2015) Dalla fugacità alla permanenza, in “Tempiternidad” il colombiano Miguel Isaza passa in rassegna cinque concetti filosofici legati al tempo, trasformandoli in altrettante tracce che designano, appunto, un ininterrotto flusso spazio-temporale. Field recordings particellari e modulazioni di frequenze basse minutamente cesellate sono gli elementi costitutivi di composizioni che, al di…

DP|N|P – Benthic (Triple Moon, 2015) De Ponti, Nazzaro, Pullano: si risolve facilmente con le iniziali dei cognomi dei tre protagonisti l’equazione sottesa all’arcano codice DP|N|P, che identifica la collaborazione tra tre artisti italiani, che nelle quattro tracce di “Benthic” scandagliano profondità sonore non meno misteriose della loro sigla. Non si tratta semplicemente di uno degli…

[streaming] Ensemble Economique – On The Sand

Taken from “Blossoms In Red’”, out in October on Denovali Records. Based in Californian Humboldt County, Brian Pyle wanders the world on his countless travels. Far from being restless, he has his very own Pylesque way of travelling. Much like a Lynchian version of Hemingway, he has an eye for the thin layer between restlessness and…

DENZEL + HUHN – Brom (Oktaf, 2015) Otto anni di silenzio dopo “Paraport”, Bertram Denzel ed Erik Dühn tornano ad emettere segnali radio dal loro basement berlinese. In un arco di tempo così lungo, molte cose mutano nell’approccio di un artista, così come nel contesto che lo circonda, soprattutto se estremamente vivido come quello elettronico…

MARK LYKEN | EMMA DOVE – Mirror Lands (Time Released Sound, 2015) Al pari di luoghi e immagini, anche la descrizione sonora del loro contenuto è una questione relazionale: a dimostrarlo provvedono Mark Lyken e Emma Dove, mettendo in pratica un approccio non soltanto multidisciplinare ma anche eterogeneo per stile e contenuti nella sonorizzazione del…

JULIA HOLTER – Have You In My Wilderness (Domino, 2015) Nel percorso che ha condotto Julia Holter da sperimentazioni arty a un linguaggio fruibile di scrittura e arrangiamento, il quarto album “Have You In My Wilderness” rappresenta un provvisorio punto di approdo, o fors’anche un nuovo punto di partenza. Al prefisso “art”, può adesso essere…

[streaming] Alpaca Sports – Just Like Them

Alpaca Sports have released a free digital single “Just Like Them”, taken from their upcoming mini-LP “When You Need Me The Most”, which is out Friday 2nd October on Elefant Records. The band describes the mini album as a “truly international” record with Andreas Jonsson, Amanda Åkerman and Carl Jirestedt originating from Sweden, joined by…

AROVANE & HIOR CHRONIK – In-Between (A Strangely Isolated Place, 2015) Un veterano dell’elettronica tedesca, da poco tornato sulle scene, e un giovane greco dedito al neoclassicismo ambientale si incontrano a Berlino e decidono di lavorare insieme per avvicinare i rispettivi mondi espressivi. Quel che ne risulta è qualcosa, appunto, “In-Between”, sospeso a metà tra le…

BENJAMIN – The Bear And The Barn Owl (Other Songs Music Co., 2015) L’orso e il barbagianni, ovvero brevi storie folk che provengono dalle zone selvagge dell’Ontario. Ne è autore Ben Fretz – più semplicemente, Benjamin – artista al debutto, ma già da vari anni impegnato a lavorare sulle proprie canzoni, come se fossero miniature…

IN GOWAN RING – The Serpent And The Dove (Les Disques Du 7ème Ciel, 2015) Benché l’enigmatico Bobin Eirth, alias B’eirth o B’ee, non abbia mai interrotto la sua attività di cantore folk nell’ombra (e dell’ombra), era da ben tredici anni che non pubblicava un album vero e proprio sotto il nome In Gowan Ring….

[streaming] The Silence Set – Worry, Glory

The Silence Set consists of Gothenburg based musicians and composers Dag Rosenqvist and Johan G Winther. The former perhaps best known as the now defunct Jasper TX and for his From The Mouth Of The Sun project with Aaron Martin, the latter for his work in angular math rock outfit Scraps of Tape and from his…