music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

IRON & WINE – Beast Epic
(Sub Pop, 2017)

Chi conosce Sam Beam fin dagli inizi dell’avventura di Iron & Wine, ormai quindici anni fa, sa bene che le sue premesse risiedono nella ricerca della definizione di un folk essenziale e obliquo, tanto radicato nella schiettezza della sua espressione originaria quanto plasmato da una personalità incline a una non retorica penombra espressiva. Non deve dunque stupire che, dopo aver attraversato un lungo periodo nel quale si è piuttosto concentrato sull’arricchimento di elementi strumentali e caratteri armonici del suo songwriting, per il suo sesto album l’artista residente in Texas abbia scelto di mettere in atto una sorta di ritorno alle origini, un ritorno alla semplicità, tuttavia filtrato attraverso la maturità e le sue esperienze recenti.

“Beast Epic” introduce nella discografia di Beam una nuova cesura, tuttavia soltanto apparente, perché se è vero che quasi tutti gli undici concisi brani che formano il lavoro sono costruiti sullo scheletro di chitarra e voce, è soprattutto vero che in luogo della dimensione solitaria e talora spigolosa degli esordi recano invece l’omogenea ricchezza armonica dei più recenti “Kiss Each Other Clean” (2011) e “Ghost On Ghost” (2013). Anche il classicismo folk resta soltanto sullo sfondo, sovrastato dalle placide interpretazioni di Beam, che regala una sequenza di ballate ariose nelle quali le sue miniature acustiche si aprono a fluide armonizzazioni, nelle cui pieghe compaiono nuovamente saltuari arrangiamenti d’archi.

Senza dunque poter essere considerato un passo indietro nell’evoluzione della personalità di Sam Beam, né tanto meno una auto-rilettura dei suoi esordi, “Beast Epic” dimostra anzi di essere una sorta di chiusura del cerchio del suo percorso espressivo, ormai tanto compiuto da permettergli di far convivere in equilibrio essenzialità e ricchezza armonica, il tutto all’insegna di un songwriting che deve ricercare forzate novità ma continua a manifestarsi ogni volta nella sua ispirata spontaneità.

http://www.ironandwine.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 settembre 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: