music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

LAURA CANNELL – Hunter Huntress Hawker
(Brawl, 2017)

Sono tutto fuorché astratte le sperimentazioni di Laura Cannell sul violino, per come già dispiegate nei suoi precedenti tre album, nei quali ha progressivamente esteso le sue solitarie improvvisazioni alla declinazione di una post-modernità cameristica.

Un anno dopo l’evocativo “Simultaneous Flight Movement“, eccola tornare con una nuove collezione di brani, compresi tra frammenti di durata inferiore al minuto e più estese sonate per modulate vibrazioni d’archi. La dimensione fisica nella quale entrambe hanno preso forma (una chiesa semidiroccata, una stalla) innerva le volute barocche del violino della Cannell, tangibilmente visionario.

(pubblicato su Rockerilla n. 447, novembre 2017) 

http://www.lauracannell.co.uk/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: