music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

JUNG BODY – Real Eternal Bliss
(Oscarson, 2017)

Desta senz’altro curiosità un artista che, nel mondo musicale odierno nel quale qualsiasi informazione è veicolata attraverso le varie piattaforme della rete, riesce a mantenere un profilo talmente distaccato da circondare la propria stessa identità da un alone di mistero, più o meno ricercato. È il risultato conseguito da Jung (o almeno si fa chiamare così), artista la cui provenienza dal Colorado si desume semplicemente dall’indirizzo di posta fisico lasciato quale unica possibilità di contatto tra le note di copertina di “Real Eternal Bliss”, suo primo lavoro sotto l’alias di Jung Body.

Realizzato con la fattiva collaborazione di David Allred, che già ne aveva incluso un brano nella raccolta “Oscarsongs“, da lui curata, “Real Eternal Bliss” mette in mostra la peculiare personalità di Jung, artista che potrebbe ben annoverarsi tra quelli “da cameretta” visto l’intimismo dei testi e le registrazioni in bassa fedeltà degli otto brani che formano il lavoro, scritti nel corso degli ultimi quattro anni e identificati soltanto da criptici acronimi, come per alimentare ulteriormente la penuria di elementi intellegibili circa autore e contenuto.

L’intimismo di Jung si manifesta infatti in forme varie ed estremamente oblique, spaziando da confessioni kozelekiane a spunti di tardivo emo-core ridotto all’osso e, a tratti a bella posta decostruito in forma deliberatamente sgraziata, eppure sempre caratterizzato da doti di armonizzazione che ne collocano l’espressione in una linea di continuità evolutiva tra il Peter Broderick in versione cantautorale e lo stesso David Allred. Quella che ne risulta è una proposta di sicuro interesse, a suo modo originale per qualità intrinseche e capacità di superare con naturalezza i cliché del cantautorato che nasce da sensazioni e riflessioni entro quattro mura casalinghe.

*disco della settimana dall’11 al 17 dicembre 2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 dicembre 2017 da in recensioni 2017 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: