music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

HAKOBUNE – Parhelion
(Constellation Tatsu, 2018)

A brevissima distanza dal monolite di oltre quaranta minuti, “Betelgeuse”, Takahiro Yorifuji rilascia un altro frutto del suo cimentarsi con composizioni di lunga durata.

A rendere quest’ultima parzialmente più contenuta è solo il formato della cassetta sulla quale sono incise due tracce di “Parhelion”, che superano entrambe i venti minuti. Il prolifico artista giapponese conferma dunque non solo di avere dimestichezza con la lunga distanza, ma di averne quasi bisogno per sviluppare la propria centellinata pratica ambient-drone.

Accomunati dalla leggerezza impalpabile delle stratificazioni che le compongono, le due parti del lavoro seguono tuttavia un andamento diverso, in progressiva evoluzione aerea la prima, condensata nell’alternanza di soffi intermittenti la seconda. Entrambe risultano così pienamente complementari alla definizione di un’ambience rarefatta, luminosa, in continua rimodulazione di frequenze.

http://hakobunemusic.jp/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 febbraio 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: