music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

GOLDMUND – Occasus
(Western Vinyl, 2018)*

Anche l’incarnazione pianistico-minimale di Keith Kenniff (Helios, Mint Julep) acquisisce un’articolazione di contenuti tale da trascendere la sparsa rappresentazione di note ad essa connessa in gran parte dei precedenti sei dischi a nome Goldmund.

A tre anni di distanza da “Sometimes”, il pianoforte e la sua ricercata preparazione non si ergono più a protagonisti solitari di un lavoro firmato Goldmund, bensì le quindici tracce di “Occasus” si rivestono di una varietà di risonanze, minute imperfezioni e detriti analogici che amplificano in senso “orchestrale” la cornice delle concise pièce di Kenniff.

Un microcosmo sonoro popolato da brevi impulsi sintetici e frequenze avvolgenti costituisce infatti non il mero fondale sul quale è adagiato il pianoforte, bensì autentica parte integrante di un’ambience vaporosa e riflessiva, dotata di naturali potenzialità cinematiche. Da quasi tutti i brani promanano prolungate sospensioni, che trasformano attese armoniche in filigrane di note dilatate, evocative di un senso di nostalgia sottilmente tenebrosa, anzi, come da titolo, crepuscolare.

*disco della settimana dal 16 al 22 aprile 2018

https://www.facebook.com/goldmundmusic/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: