music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

VV.AA. – Eilean 100
(Eilean, 2019)*

Mathias Van Eecloo si è sempre posto obiettivi ambiziosi, fin da quando, tra il 2009 e il 2011, ha realizzato in maniera autoprodotta i quattro ponderosi volumi delle compilation “The Clyde Parker Project Session”, che racchiudevano le sue collaborazioni come Monolyth & Cobalt con svariate decine di altri musicisti. Anche a partire da quelle raccolte si è originata l’idea dell’etichetta Eilean, giunta adesso alla conclusione di un percorso articolato in cento numeri, cento punti che formano un’ideale mappa estesa sui cinque continenti, cento tasselli di un mosaico policromo dedicato alle stagioni. Quello di Eilean è stato Soprattutto un catalogo ricchissimo di stimolanti proposte, che abbracciano elettro-acustica, sperimentazione ambientale e neoclassicismo, presentate in edizioni limitate dalla comune impronta estetica.

Dopo che ognuno dei cinque intensi anni di attività dell’etichetta si è concluso con una raccolta di brani inediti dei protagonisti delle uscite di quel periodo, la conclusione del ciclo produttivo di Eilean, coincidente con il raggiungimento del numero cento del suo catalogo, non poteva che essere celebrata con una raccolta ancora più vasta, che ha unisce idealmente tutti i musicisti che hanno contribuito a definire il ricco profilo artistico dell’etichetta.

Oltre sei ore di suono ripartite su cinque cd; ben ottantuno tracce, sessanta delle quali inedite, centonove musicisti coinvolti: questo il lascito finale di Eilean, impossibile da descrivere nei dettagli, ma tutto da scoprire quale ultimo amplissimo scrigno di quella miniera di suggestioni elettro-acustiche, ambientali, sperimentali e neoclassiche che l’etichetta francese è stata, con puntuale cadenza mensile, per gli scorsi cinque anni.

“Eilean 100” rappresenta dunque il coronamento di un percorso lungo e stimolante, l’elegia di un progetto frutto di passione e lucidità, ma anche la sintesi di un’esperienza da ripercorrere (o da scoprire) attraverso i suoni e le sfaccettate sensibilità di tanti artisti provenienti da tutti i continenti e idealmente riuniti sulla mappa della terra immaginaria di Eilean.

*disco della settimana dal 30 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020

http://eilean-records.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: