music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

CATHERINE IRWIN – Little Heater
(Thrill Jockey, 2012)

In oltre vent’anni spesi nella moderna declinazione dell’alt-country, l’ex-Freakwater Catherine Irwin ha avuto modo di collaborare con una folta schiera di artisti, realizzando tuttavia un solo album solista, “Cut Yourself A Switch” (2002).

Dieci anni dopo, eccola ripresentarsi con tredici nuovi frutti del suo scheletrico canzoniere, intriso di affilate riflessioni sulla condizione umana. La produzione di Tara Jane O’Neil aggiunge immediatezza ai brani di “Little Header”, il cui lirismo southern gothic sembra risuonare in ambienti ovattati e polverosi, completati dalle ritmiche della e arrangiamenti misurati, nonché da nostalgici inserti pedal steel.

Ospiti d’eccezione gli Ida e l’immancabile Bonnie “Prince” Billy.

(pubblicato su Rockerilla n. 385, settembre 2012)


http://catherineirwin.tumblr.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 novembre 2012 da in recensioni 2012 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: