music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

krill_minima_sekundenschlafKRILL.MINIMA – Sekundenschlaf
(Psychonavigation, 2013)

Martin Juhls riassume per le quarta volta le sgargianti vesti di krill.minima per cimentarsi nella miscela di calde sonorità melodiche, texture ambientali e pulsazioni sinteitiche.

Decisamente meno virata all’esotico che in passato, l’ora e un quarto di musica di “Sekundenschlaf” offre un caleidoscopio espressivo in bilico tra ambient, elettro-acustica e dense saturazioni sintetiche.

A riprova di come Julhs applichi i canoni della musica concreta, tutte le ritmiche presenti nei dodici brani dell’album originano da rumori casalinghi plasmati sotto forma di particelle granulari o profonde pulsazioni dub e associate a tastiere ora notturne ora rilucenti, che descrivono un lungo viaggio tra tiepide atmosfere elettro-acustiche.

(pubblicato su Rockerilla n. 390, febbraio 2013)

http://www.krillminima.de/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: